Solo per un Periodo Limitato - Risparmia fino al 80 %

+ Dominio GRATUITO per 1 anno

L'affare termina tra:

04 :

13 :

50 :

23

Zyro blog

Tutti gli argomenti
Blog eCommerce Design Elementi essenziali del web Idee imprenditoriali Ispirazione Marketing Suggerimenti piccole imprese

Come Avviare un’attività Online Costruita per la Crescita in 10 Step

Come avviare un'attività online

Hai riflettuto a lungo sui tuoi piani aziendali e hai sempre sognato di diventare il capo di te stesso?

Ora è il momento di smettere di scherzare e trasformare le tue idee di business online in realtà e iniziare ad aggiungere molti più zeri al tuo conto in banca.

Non hai idea da dove cominciare? Nessun problema. In questa guida imparerai:

  • Come scegliere un prodotto da vendere
  • Come creare un brand che vende
  • Come creare un negozio online, velocemente
  • Come scalare la tua attività

Oh, e abbiamo detto che inizierai a guadagnare un po’ di soldi?

Se vuoi sapere come avviare un’attività online, è il momento di creare un negozio online e seguire questi 10 passaggi.

1. Trova il prodotto giusto

Puoi avere il sito web più attraente del mondo e i messaggi di marketing più convincenti. Tuttavia, se il tuo prodotto non fa appello alla tua fascia demografica principale, il tuo business online non andrà da nessuna parte, velocemente.

Potresti riuscire a vendere ghiaccio agli eschimesi, ma perché complicarti la vita?

Sebbene ogni azienda online arrivi alla sua gamma di prodotti a modo suo, ci sono alcune considerazioni universali che puoi prendere in considerazione come parte del tuo processo di pianificazione per idee di business online di successo.

Sapere cosa cercano i consumatori

Non intendiamo solo ciò che stanno cercando in generale. Intendiamo: letteralmente cosa c’è nella loro cronologia di ricerca.

La ricerca di parole chiave è una strategia aziendale essenziale e ti aiuterà a scoprire:

  • Quali prodotti cercano i consumatori
  • Quali query di ricerca non sono realizzare
  • Se c’è un mercato per il tuo prodotto e quanto è grande
  • Quali parole chiave dovresti scegliere come target nel tuo marketing SEO

Risolvere un problema

Questo consiglio secolare può sembrare un cliché, ma in realtà è uno dei punti di partenza più utili per decidere un nuovo prodotto o un’idea di business online.

Trovare un prodotto per il tuo business online che soddisfi un’esigenza del mondo reale non solo significa che avrai un pubblico già pronto, ma garantisce anche che la tua strategia aziendale abbia longevità in futuro.

Ricorda, non è necessario inventare un prodotto completamente nuovo per risolvere un problema esistente, devi solo tradurre la tua idea di business nel tuo mercato di riferimento.

Il compito dei proprietari di piccole imprese online è connettere il proprio pubblico di destinazione con i propri prodotti. Se il problema è che i potenziali clienti non sono attualmente indirizzati verso un prodotto di cui hanno bisogno, come imprenditore online puoi risolvere il problema con ricerche di mercato.

Riempire una nicchia

Template Zyro sulla dashboard

Quando avvii un’attività online, sei sempre in bilico tra garantire che la tua idea di business abbia un pubblico abbastanza grande da renderla redditizia e reggere il confronto con altre attività online e l’attività fisica tradizionale che offre prodotti simili.

Lo spazio proprio nel mezzo di quell’equilibrio è la tua nicchia. Quello spazio esatto è il luogo in cui devi sapere come avviare un’attività online. Le aziende online di successo spendono tempo e denaro pensando profondamente alla loro nicchia.

Perché?

Devi sapere che c’è abbastanza domanda per i tuoi prodotti da vendere online per sostenere la tua azienda e, come nuova attività, hai bisogno di una concorrenza abbastanza piccola per poter creare un nome per te stesso e i tuoi prodotti.

Trovare una nicchia di business online non è semplice. Avviare un’attività online richiede molte ricerche su cosa vogliono i consumatori, cosa c’è in offerta altrove e cosa manca sul mercato. È un processo lungo, ma è l’unico modo per valutare veramente la fattibilità del prodotto sul mercato e dovrebbe essere una parte fondamentale del tuo modello di business online.

La tua nicchia potrebbe non essere un prodotto che vendi online, ma potrebbe invece essere un nuovo modo di commercializzare un prodotto, una nuova struttura aziendale o riallineare l’identità del tuo brand o la tua attività online per presentare un prodotto a un nuovo pubblico.

Essere realistici riguardo le proprie limitazioni

In parole povere, la domanda su come avviare un’attività online riguarda il pensiero intelligente.

Ad esempio, hai una nuova idea di business online, hai accesso ai prodotti fisici, un elegante nome commerciale online, una licenza commerciale e il tuo piano aziendale online ti dice che farà soldi online.

Potrebbe anche esserci un vasto pubblico di destinazione per il tuo dato prodotto o idea di business, ma ciò non significa che sia il prodotto giusto per te da vendere online.

Molte aziende online e proprietari di attività online scoprono rapidamente che non tutti i prodotti sono creati uguali e potresti scoprire che qualcosa non va per te se:

  • Esistono restrizioni alla vendita nei paesi o stati di destinazione o il prodotto richiede una licenza specifica per l’imposta sulle vendite.
  • Richiede più spazio di magazzino rispetto a quello che hai a disposizione. Questo è un motivo comune per avviare un’attività di dropshipping.
  • Richiede uno stoccaggio specializzato, come la refrigerazione o l’approvvigionamento idrico, o ha una durata di conservazione limitata.
  • La sua dimensione o forma rende i costi di spedizione eccessivamente alti.
  • Richiede una licenza commerciale specifica o è regolato da leggi commerciali online restrittive.
  • Non sarai in grado di commercializzarlo in modo efficace con il tuo attuale piano aziendale online.

Pianificare in anticipo

Quando selezioni i tuoi prodotti, assicurati di avere un piano su come venderli, ma anche su come quei prodotti si inseriscono nelle tue idee imprenditoriali più ampie e nella struttura aziendale.

Pensa:

  • A chi indirizzerai il prodotto? Come troverai i clienti per la tua nuova attività? Potrebbero essere account di social media, forum online o risultati di ricerca organici.
  • Quali sono le opportunità di branding per il tuo prodotto? Potrebbe essere il momento per un nuovo nome commerciale o brand di aumentare il riconoscimento.
  • Quali prodotti di accompagnamento potresti vendere insieme? Quanti soldi puoi guadagnare dipende da quanto bene puoi integrare il tuo prodotto nel tuo attuale piano aziendale.
  • In che modo la tua scelta influenzerà il design del tuo sito web? Se stai passando da prodotti fisici a download digitali, potresti dover assumere sviluppatori di software per apportare modifiche ai tuoi siti di e-commerce.
  • Come commercializzerai il prodotto in modo efficace? L’influencer marketing, l’email marketing e il social media marketing dovrebbero essere in cima alla lista del tuo modello di business quando cerchi di ottenere una nuova attività online.
  • Ti rivolgerai ai clienti abituali? In termini di struttura aziendale, la conservazione è sempre più conveniente dell’acquisizione. Detto questo, per alcune attività online basate sui prodotti, la linea d’azione online migliore e più efficace è concentrarsi sul puro volume di ricerca e vendere grandi quantità di prodotti con un margine basso.
  • C’è il potenziale per aumentare il tuo prodotto? Il miglior business online è un piccolo business online con un business plan che può trasformarlo in un grande business online. Ciò non significa necessariamente che hai bisogno di più idee di business online, ma significa che il tuo prodotto dovrebbe adattarsi a una struttura aziendale rigorosa.

2. Identifica il tuo mercato di riferimento

Hai il cosa, ora hai bisogno del chi.

Fondamentale per il successo del tuo prodotto, del tuo business online e di quello di tutti i proprietari di attività online è la capacità di identificare e indirizzare un gruppo demografico disposto e in grado di acquistare i tuoi prodotti.

Trovare il pubblico giusto per il tuo prodotto ti aiuterà a creare proiezioni per vendite e ricavi, oltre a ispirare le tue decisioni di branding. Aiuterà con tutto, dalla scelta del giusto nome commerciale per la tua azienda, al tuo logo e al prodotto stesso.

Inoltre, il tuo mercato di riferimento ti informerà anche su quali canali di marketing utilizzare e come utilizzarli in modo efficace.

Per scoprire il tuo mercato di riferimento ideale, segui questi passaggi:

  • Valuta oggettivamente la tua azienda. Analizza le caratteristiche e i vantaggi principali del tuo prodotto e come può aiutare i clienti.
  • Conduci ricerche di mercato. Valuta quali potenziali segmenti di mercato potrebbero essere interessati al tuo prodotto e se sono abbastanza grandi da supportare la tua attività.
  • Crea profili dei consumatori. Molti proprietari di piccole imprese utilizzano informazioni demografiche come sesso, età, posizione e indicatori socioeconomici per profilare i clienti e il loro comportamento di acquisto.
  • Restringi il tuo mercato. Cerca di essere il più specifico possibile quando si tratta di chi saranno i tuoi clienti. Puoi sempre cambiarlo in seguito.
  • Conduci ricerche sui concorrenti. Se hai identificato altre aziende che offrono prodotti simili, guarda a chi si rivolgono. Hanno un brand o un nome commerciale simile? Potresti scegliere come target lo stesso o un diverso gruppo demografico.
  • Ottieni feedback. Una volta che hai una teoria funzionante sul tuo mercato di riferimento, ottieni il punto di vista di coloro che sono al di fuori della tua azienda e sii aperto a critiche costruttive.

Ricorda, puoi sempre perfezionare il tuo pubblico di destinazione dopo aver avviato un’attività online, a seconda di chi acquista effettivamente il tuo prodotto. Questo dovrebbe essere un processo continuo.

3. Scegli una piattaforma e-commerce

Gif dell'editor di Zyro

Se hai intenzione di avviare presto un’attività online, probabilmente sei consapevole di quante opzioni ci sono per portare la tua piccola imprese online quando si tratta di piattaforme di e-commerce e costruttori di siti web.

Dove vendi è importante quasi quanto ciò che vendi.

I grandi nomi come Wix, Squarespace e Shopify sono probabilmente già sul tuo radar e valuterai le tue opzioni in base alle tue esigenze.

Se è così, stai facendo la cosa giusta. Pensare attentamente alle funzionalità di cui hai bisogno, al livello di esperienza che hai e a quanto sei disposto a spendere ti aiuterà a restringere la scelta.

Dato che stai leggendo questo sul blog Zyro, non sorprende che pensiamo dovresti provare il costruttore di siti web e la piattaforma di e-commerce di Zyro.

A parte tutti i pregiudizi, però, ecco 5 dei motivi più convincenti per cui dovresti scegliere Zyro:

  • Dashboard unica. Dimentica di assumere un professionista fiscale o un webmaster. Tutto, dall’inventario e dagli elenchi dei prodotti agli ordini, alle tasse, alla spedizione e al contatto con il cliente, è gestito da un’unica posizione e gestito automaticamente.
  • Omnicanale. Sincronizza e vendi su piattaforme come Amazon e Facebook e condividi il tuo messaggio su più social media, ricerca e altre reti pubblicitarie.
  • Velocità. Nessun costruttore di siti web può competere con Zyro per la velocità. Grazie ai suoi template professionali e al facile costruttore, puoi creare il tuo negozio in poche ore, non giorni.
  • Facilità. Chiunque può utilizzare Zyro, senza alcuna esperienza di programmazione o web design. Il suo editor drag-and-drop e il layout della griglia semplificano la creazione di siti web.
  • Prezzo. Anche se dovresti essere sempre disposto a pagare per la qualità, Zyro rende l’avvio di un’attività online alla portata di tutti. I suoi strumenti di e-commerce offrono il miglior rapporto qualità-prezzo sul mercato e quando inizi a fare affari online, quei margini sono molto importanti.

Fai le tue ricerche, però. Conoscendo meglio le tue esigenze e i tuoi clienti, dovresti selezionare la piattaforma di e-commerce che si rivolge a loro.

4. Stabilisci il tuo brand

Costruzione brand

Un brand non è una cosa; è come sembri, cosa dici, come lo dici, a chi lo dici, come pensi, cosa pensa la gente di te e un milione di altre cose che si sommano.

Detto questo, la costruzione del brand dovrebbe essere intrapresa deliberatamente, con l’obiettivo di creare una narrativa avvincente intorno alla tua azienda e ai prodotti che abbia risonanza con il tuo pubblico di destinazione.

In questa fase del processo, la costruzione del brand per un’attività su internet funziona esattamente allo stesso modo di un’attività fisica. Prima di pensare alla creazione di materiali di marketing, il tuo brand dovrebbe consistere in:

  • Una proposta di valore. Quale problema risolve il tuo prodotto? Quali vantaggi conferisce ai clienti? Perché qualcuno dovrebbe comprarlo?
  • Un’azienda, un brand e un nome di prodotto. Tutti e tre potrebbero essere uguali o totalmente diversi. In ogni caso, il tuo nome dovrebbe parlare al tuo pubblico.
  • Un linguaggio visivo. Magari inizia progettando un logo, decidendo una combinazione di colori appropriata e pensando ai font e alle immagini che potresti usare.
  • Una voce. Il tuo brand dovrebbe avere un modo di comunicare chiaramente definito e riconoscibile. Tutto, dalle informazioni sul sito web alla copia di marketing, dovrebbe condividere una voce, se non un tono.
  • Consistenza. La chiave per un brand efficace è garantire che ogni elemento sia conforme a un insieme riconoscibile.

Ulteriori letture
Se stai cercando ulteriore aiuto per sviluppare il tuo brand, dai un’occhiata a questa guida completa per la sua costruzione:

5. Crea un negozio online accattivante

Modello design basics

Una pagina vuota che ti fissa può essere un punto di partenza intimidatorio quando si tratta di creare il tuo primo sito web. Questo è il motivo per cui si consiglia di utilizzare un costruttore di siti web rispetto ad altre opzioni, come i sistemi di gestione dei contenuti, o programmarlo da zero.

Il web design è più facile e accessibile che mai. Non hai davvero scuse per avere un sito web poco attraente.

Un costruttore di siti web ti fornirà opzioni di template, funzioni di personalizzazione e strumenti per aiutarti a creare un ottimo negozio online.

Il successo delle attività online dipende dalla loro capacità di convertire il traffico in clienti paganti e lo strumento più importante a tua disposizione è il tuo sito web.

Questo è il motivo per cui devi assicurarti che il tuo sito web:

  • Abbia in tutto un aspetto in linea con l’estetica del tuo brand.
  • Sia facile da navigare, rendendo semplice e veloce la ricerca delle pagine e delle informazioni desiderate.
  • Contenga inviti all’azione posizionati strategicamente, incoraggiando i visitatori a effettuare un acquisto.
  • Mostri gli elenchi di prodotti o servizi nel modo più attraente possibile.
  • Sia progettato per le conversioni e l’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Creare un negozio online con Zyro

Se scegli di utilizzare un costruttore di siti web come Zyro, il processo di creazione del tuo sito consisterà nel:

  • Creare un account. Unisciti a Zyro o registrati per il costruttore di siti web di tua scelta.
  • Scegliere un template. Trova un template creato da un designer adatto al tuo brand.
  • Personalizzare il tuo sito. Usa l’editor drag-and-drop per aggiungere contenuti e ottenere l’aspetto che desideri.
  • Aggiungere il tuo negozio. Crea una pagina e-commerce e aggiungi le tue schede di prodotto.
  • Pubblicare. Porta il tuo sito web online e inizia a invitare traffico.

Ulteriori letture
C’è molto di più nella creazione di un bellissimo sito web e di un negozio online di quanto abbiamo spazio da coprire qui. Ecco alcune altre risorse che potresti trovare utili quando arrivi a questa fase del tuo viaggio:

6. Avvia il marketing e sviluppa il traffico

Quando si decide come avviare un’attività online, uno dei passaggi più scoraggianti è condividere per la prima volta il proprio prodotto o servizio con il mondo.

Se lo costruisci (e lo commercializzi in modo davvero efficace) arriveranno.

Il modo migliore per evitare questo tipo di ansia è affrontare i tuoi sforzi di marketing iniziali con un piano solido che esponga chiaramente:

  • I tuoi obiettivi per la/e campagna/e. Che cosa sta cercando di ottenere la tua campagna? Potrebbe trattarsi di impressioni, consapevolezza del brand, registrazioni via email o persino vendite di prodotti. La tua campagna dovrebbe essere costruita attorno a questi obiettivi.
  • Il tuo pubblico di destinazione. A chi stai vendendo? Pensa al tuo pubblico di destinazione come a una sfera di influenza nella società, piuttosto che semplicemente a un gruppo di età o a un gruppo demografico.
  • I canali di marketing che utilizzerai. Social media, email, annunci a pagamento e altro ancora. Ci sono infinite opzioni, ma quella che scegli dovrebbe riflettersi nel tuo prodotto. Ad esempio, se vendi orologi, sarebbe una buona idea lavorare con influencer e Instagram.
  • Il messaggio principale che comunicherai. Questo è più del tuo semplice slogan, vorrai comunicare i tuoi principali punti di forza e le cose che distinguono il tuo business online dalla concorrenza.
  • Il tuo piano per convertire il traffico in clienti paganti. Layout, aspetto, velocità, design mobile-responsive, leggibilità e inviti all’azione sono tutti fattori enormi e questo è solo design. Il tuo materiale deve essere essenziale e convincente per fare una vendita.
  • Come acquisirai i dati degli utenti e quali informazioni desideri. Se stai acquisendo i dati degli utenti, dovrai creare un’informativa sulla privacy per garantire che la tua attività operi legalmente. Una volta che hai i dati, puoi utilizzare gli strumenti di analisi per prendere decisioni al riguardo (ne parleremo più avanti).
  • I mezzi con cui manterrai i clienti. Considera la possibilità di impostare campagne di email marketing per reindirizzare i clienti dopo che hanno effettuato un acquisto. Puoi mostrare loro offerte speciali su prodotti correlati o offrire loro incentivi per reclutare nuovi clienti per te.

Se stai utilizzando una piattaforma di eCommerce come Zyro, dovresti essere in grado di gestire la maggior parte delle tue attività di marketing attraverso quella piattaforma.

La pubblicità sui social media, gli annunci Google e gli strumenti SEO sono tutti integrati, rendendo estremamente facile l’esecuzione e la gestione delle campagne.

Ulteriori letture
Dal momento che siamo completamente ossessionati dal marketing per le piccole imprese, puoi dare un’occhiata ad altri post e corsi online che abbiamo scritto che approfondiscono le tecniche specifiche:

7. Acquisisci e utilizza i dati analitici

Se non acquisisci i dati degli utenti e non utilizzi l’analisi per fornirti informazioni utili, in pratica continuerai ad andare alla cieca. Potresti essere fortunato, ma è probabile che la tua attività non avrà successo.

Senza l’analisi dei big data, le aziende sono cieche e sorde, e vagano sul web come cervi in ​​autostrada.

La raccolta di dati analitici avanzati consente di:

  • Monitorare i risultati in tempo reale. Non aspettare di vedere quando il tuo inventario sta per esaurirsi; segui le prestazioni giorno per giorno, o anche ora per ora.
  • Ottenere una panoramica completa della tua attività. Decidi quali dovrebbero essere le tue metriche chiave delle prestazioni e tieni traccia di esse su base regolare.
  • Vedere cosa funziona e cosa no. Comprendi da dove provengono i clienti, cosa influenza le loro decisioni di acquisto e cosa dovrebbe essere cambiato.
  • Migliorare il tuo marketing e la tua esperienza utente. Apportare modifiche incrementali e monitorare i loro effetti contribuirà a creare una crescita sostenibile.
  • Creare giustificazioni convincenti per il finanziamento. Se stai cercando ulteriori investimenti nella tua azienda, avrai bisogno di dati solidi per eseguire il backup della tua richiesta.

Se stai utilizzando un costruttore di siti web e una piattaforma di e-commerce come Zyro, dovresti già disporre di alcuni strumenti di acquisizione e analisi dei dati.

Ad esempio, ogni pacchetto eCommerce con Zyro ti dà accesso a rapporti di vendita in tempo reale e strumenti come Google Tag Manager, Google Analytics, Facebook Pixel e tag Pinterest, tra gli altri e l’analisi è tutto.

Google Analytics è il tuo punto di accesso a un mondo di dati che guiderà l’ottimizzazione del tuo negozio eCommerce. E non preoccuparti: configurare Google Analytics è molto semplice.

Zyro ha un plug-in di Google Analytics preesistente, quindi tutto ciò che devi fare è accedere dal tuo account Google per collegare il tuo negozio online a Google Analytics.

Una volta abilitata, la dashboard di Google Analytics verrà automaticamente popolata con i dati man mano che i visitatori arrivano al tuo sito web.

Puoi utilizzare Google Analytics per studiare il comportamento del pubblico, i flussi di entrate e valutare l’efficacia delle tue campagne di marketing.

Principali metriche per i dati

Ecco 5 delle metriche più importanti per l’e-commerce su Google Analytics e come utilizzarle.

Una volta acquisite le nozioni di base, puoi passare a metriche più complesse ed entusiasmanti.

Prova il costo di acquisizione del cliente (la spesa media necessaria per acquisire un nuovo cliente) o il valore della vita del cliente (il ricavo medio guadagnato da un cliente durante la sua relazione con la tua attività).

Tuttavia, Google Analytics può portare la tua attività solo fino a un certo punto. In parole povere, è solo una piattaforma per la raccolta e la visualizzazione di dati grezzi.

Se vuoi ottimizzare il tuo sito web, dovrai implementare le modifiche in quei punti che l’analisi ha mostrato come bisognoso di miglioramenti.

Sebbene tu possa scegliere di utilizzare alcuni strumenti più di altri, la raccolta di quanti più dati da quante più fonti possibile ti darà la migliore visione dello stato attuale della tua azienda.

8. Ottimizza i tuoi messaggi e il tuo sito web

A questo punto il tuo sito web è attivo, il tuo negozio è attivo e hai iniziato a fare le tue prime vendite. Ora è il momento di prendere le informazioni sui dati che hai raccolto e trasformarle in azioni.

Fai di più di ciò che funziona. Smetti di fare ciò che non funziona.

Anche se speri di ottenere un reddito passivo dall’avvio di un’attività online, dovrai dedicare alcune ore ad apportare miglioramenti quando inizi per la prima volta.

Vale la pena notare che, a meno che il tuo lancio iniziale non sia stato completamente disastroso, qualsiasi modifica apportata al tuo approccio di marketing o al tuo sito web dovrebbe essere incrementale e basata su prove.

Testare e ottimizzare (soprattutto se stai eseguendo un test A/B) ti aiuterà a:

  • Concentrarti sul tuo pubblico “reale”
  • Scoprire su quali canali di marketing dovresti concentrarti
  • Identificare quale messaggio risuona meglio con il tuo pubblico di destinazione
  • Rimuovere passaggi e ostacoli che impediscono ai clienti di effettuare acquisti

Quando esegui i test A/B, stai provando due idee per vedere quale funziona meglio.

In pratica, questo significa che creerai due versioni di una pagina del sito web. Quindi, il 50% dei visitatori vede la versione A e il 50% dei visitatori vede la versione B.

Le versioni non devono essere radicalmente diverse; apportando una modifica a un elemento sulla versione B, puoi misurare l’efficacia delle modifiche.

Diciamo che i tuoi dati di analisi hanno mostrato che pochissimi dei tuoi visitatori ti stanno dando i loro indirizzi email e tu vuoi migliorare ciò.

Hai deciso di creare una nuova versione di un modulo di contatto che ha un numero ridotto di campi di input per vedere se attira di più i tuoi visitatori.

Il test diviso di questo nuovo modulo rispetto all’originale è un modo efficace per prendere decisioni informate e basate sui dati quando si ottimizzano le conversioni.

Prova in modo efficace

Tieni presente che ci sono alcune regole essenziali da seguire quando si applica il test A/B:

Prova un elemento alla volta. Se si testano più elementi contemporaneamente, i dati verranno oscurati poiché non sarà chiaro quale elemento è responsabile della modifica delle conversioni.

Utilizza un set di dati affidabile. Gli standard del settore raccomandano di eseguire test su almeno 25.000 persone prima che i dati possano essere considerati affidabili. Naturalmente, i tuoi numeri potrebbero essere molto più piccoli e dovrai quindi effettuare una decisione discrezionale.

Fai un piano di test. Il test A/B è un processo di affinamento lento nel tempo. Nel nostro esempio precedente, una volta trovato un modulo ottimizzato, implementa immediatamente la modifica e inizia a testare l’elemento logico successivo per migliorare le iscrizioni email, come il posizionamento del modulo o il colore.

Teta continuamente. I test A/B sono economici e facili da creare. Usa i tuoi dati di analisi per identificare i punti deboli nel tuo web design e testare continuamente modi per ottimizzarli.

Ricorda, tuttavia, che l’ottimizzazione non riguarda solo l’esperienza dell’utente, dovresti anche cogliere le opportunità per migliorare la velocità del sito riducendo la quantità di contenuto che deve essere caricato.

Inoltre, ottimizza per i motori di ricerca creando nuovi contenuti correlati alle parole chiave. Infine, assicurati più uptime ospitando il tuo sito web su server affidabili.

È questo tipo di attività che inizierà a far crescere la tua piccola impresa online in un fiorente successo.

9. Le attività online coltivano clienti di ritorno

Mantenimento vs acquisizione

È sempre più economico convertire i clienti esistenti rispetto a quelli nuovi. La ripetizione personalizzata dovrebbe essere sempre il tuo obiettivo.

Non esiste un unico modo in cui ogni azienda online dovrebbe avvicinarsi alla fidelizzazione dei clienti, ma alcuni metodi efficaci che potresti provare includono:

  • Acquisizione delle informazioni di contatto. Assicurati di raccogliere le email dei clienti, poiché questo è l’unico modo migliore per riportare un cliente sul tuo sito web. Ottieni il loro permesso per inviare comunicazioni di marketing.
  • Mantenimento dei clienti coinvolti. Contatta i clienti passati su base regolare (ma non fastidiosa). Invita i clienti a connettersi tramite i social media e fornisci incentivi per rimanere coinvolti.
  • Rilascio di nuovi prodotti regolarmente. Assicurati che i clienti abbiano un motivo per tornare offrendo loro nuovi prodotti per gli acquisti. Questi possono anche essere solo versioni aggiornate di vecchi prodotti.
  • Vendita di prodotti secondari. Hai un prodotto principale, ma vuoi fare vendite extra? Immagazzina un numero di articoli di biglietti più piccoli e rendili facile aggiungerli a un carrello al momento del pagamento.
  • Vendita di abbonamenti. Se il tuo prodotto o servizio si adatta a un modello di abbonamento, può essere il modo più efficace per favorire i clienti di ritorno e creare un flusso di entrate affidabile.

10. Scala in modo sostenibile per un business online di successo

Fino a ora, abbiamo spiegato come avviare un’attività online da zero. Tuttavia, una volta che la tua attività sarà avviata, funzionante e con vendite, vorrai iniziare a crescere.

La crescita è buona. Troppa crescita troppo in fretta può essere controproducente.

Se hai seguito i consigli di questa guida fino a questo punto, sarai in una posizione in cui gran parte della tua crescita si svilupperà in modo naturale, grazie alle informazioni sui dati e all’ottimizzazione incrementale.

Tuttavia, se vuoi accelerare la crescita della tua piccola impresa online, potresti prendere in considerazione di:

  • Espandere la tua linea di prodotti. Una volta che sai cosa vogliono i tuoi clienti, inizia a introdurre nuovi prodotti nel tuo inventario per incoraggiare acquisti più grandi.
  • Vendere su nuove piattaforme. Il tuo negozio online è un ottimo punto di partenza, ma che ne dici di vendere su Amazon, Facebook, Instagram o altre piattaforme?
  • Aumentare la tua spesa di marketing. Raggiungi più potenziali clienti aumentando il tuo budget di marketing. Solo da fare strategicamente.
  • Ottenere ulteriori investimenti. Portare nuovo denaro per investimenti può aprire nuove strade per l’esplorazione (compresi gli altri punti in questo elenco).

La maggior parte dei passaggi descritti in questa guida sono resi infinitamente più semplici da eseguire con l’aiuto di un costruttore di siti web con potenti funzionalità di e-commerce.

Con questo in mente, ti consigliamo di provare Zyro e vedere se le sue funzionalità corrispondono a quelle necessarie per avviare un’attività.

Vuoi crescere più velocemente? Ecco come

Abbiamo scritto ampiamente su come scegliere il prodotto giusto per la tua attività di e-commerce. Dai un’occhiata a questi altri post sul blog di Zyro per avere più ispirazione su come avviare un’attività online:

Scritto da

Avatar dell'autore

Michela

Michela si focalizza sulle tendenze del marketing digitale e sull'aiutare le aziende ad avere successo online, con un particolare interesse per la creazione di siti web e di e-commerce. Nel suo tempo libero le piace sedersi davanti un buon libro e ascoltare musica.

Unisciti alla conversazione

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.