Offerta Cyber Week: Fino al 86 % DI SCONTO

04

:

07

:

57

:

48

Zyro blog

Tutti gli argomenti
Blog eCommerce Design Elementi essenziali del web Idee imprenditoriali Ispirazione Marketing Suggerimenti piccole imprese

18 Modi Diversi per Generare Traffico sul Sito

Auto in autostrada al tramonto

Creare un sito web straordinario non è sufficiente se vuoi monetizzarlo. Devi essere proattivo per convertire il traffico sito.

Il traffico, in termini di sito web, è la base per la crescita.

L’aumento del traffico sul tuo sito web migliora la consapevolezza del tuo brand e del tuo prodotto. Non dovrebbe sorprendere che questo tipo di esposizione porti quasi sempre a maggiori vendite.

Un aumento dei visitatori ti darà anche più opzioni per guadagnare, come la vendita di spazi pubblicitari e l’implementazione di link di affiliazione.

Non preoccuparti se non sai da dove iniziare. In questo articolo imparerai le tecniche chiave e le soluzioni comprovate per generare traffico sul sito.

Quali tipi di traffico ci sono?

Prima di entrare nel nocciolo dei meccanismi per generare traffico sul sito, ecco un breve corso accelerato sui tipi di traffico presenti.

Il traffico organico arriva “naturalmente” quando le persone trovano il tuo sito su altre piattaforme. I grandi brand, come Apple e Nike, ottengono molto traffico organico grazie alla loro quota di mercato e popolarità.

Il traffico a pagamento, d’altra parte, proviene dalla pubblicità a pagamento su motori di ricerca, social media o altri annunci. Quindi, uno dei modi migliori per attirare più traffico, in generale, è posizionarsi in alto nelle SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca).

Il primo risultato organico di una ricerca su Google otterrà il 31,7% di tutti i click, mentre quasi l’80% delle persone che effettuano ricerche ignorerà gli annunci a pagamento.

È importante sapere che solo lo 0,78% delle persone che utilizzano Google fa click su un link dalla seconda pagina. Ecco perché imparare a trasformare il traffico di ricerca in traffico sito web è importante per tutti i proprietari di siti web.

Il lavoro necessario per aumentare il posizionamento può richiedere molto tempo e risultare difficile, ma per un imprenditore i vantaggi di un posizionamento più alto non dovrebbero essere trascurati.

18 modi per generare traffico sul sito

Esistono varie tecniche e metodi per generare traffico sul sito. Non puoi usarli tutti: sarebbe semplicemente troppo da gestire per una singola persona.

Se hai una squadra, tuttavia, puoi espandere i tuoi sforzi per aumentare il traffico e scegliere quali metodi funzionerebbero meglio per il tuo pubblico di destinazione.

Leggi i seguenti 18 modi per aumentare traffico sito web che gestisci e diventare un vero maestro del traffico web.

1. Crea contenuti di qualità

Persona che scrive un blog su un laptop

Una forte strategia di contenuto è una parte essenziale di qualsiasi sito web che desidera più traffico.

Non solo i contenuti del blog di qualità indirizzano il traffico al tuo sito, ma incoraggiano i tuoi visitatori a tornare di nuovo.

Il content marketing è la prima parte del cammino di vendita. Aiuta a costruire la consapevolezza del brand e la fiducia tra la tua azienda e i tuoi potenziali clienti.

Creando post pertinenti alla tua nicchia, sarai anche in grado di creare autorità nel tuo mercato.

Ci sono alcuni passaggi da tenere a mente prima d’iniziare a creare i tuoi post.

  1. Adatta il contenuto alla tua nicchia di competenza. Ma non dimenticare anche le esigenze dei tipi di persone a cui ti rivolgi. Fornisci informazioni pertinenti e corrette di fatto. Il tuo obiettivo è informare e mostrare la tua padronanza del campo.
  2. Assicurati che il contenuto del tuo blog sia ben scritto. Segui una guida stilistica coerente, crea una struttura logica a tutti i post e articoli del tuo blog e assicurati che non ci siano errori grammaticali. È probabile che i tuoi visitatori abbandonino il tuo sito se il contenuto è difficile o addirittura impossibile da capire. Usa strumenti come Grammarly o l’app Hemingway per essere al sicuro da qualsiasi svista grammaticale o stilistica.
  3. Non dimenticare il lato visivo. Illustrazioni, immagini, GIF: il contenuto visivo è estremamente importante quando si tratta di coinvolgimento del lettore. Non farli mai affrontare un muro di testo senza niente di “divertente” da guardare.

2. Prenditi cura della SEO on-page

Libro aperto su un tavolo bianco

La SEO è strettamente legata al content marketing. Prestare attenzione alla SEO ti aiuterà a generare traffico sul sito, perché rende la tua attività più facile da trovare attraverso i motori di ricerca.

La SEO on-page implica l’ottimizzazione del contenuto del blog, del layout e dell’architettura di collegamento del tuo sito web per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca.

Una buona strategia SEO on-page include la creazione di ottimi contenuti con parole chiave pertinenti. Questo viene fatto conducendo un’adeguata ricerca SEO, trovando le parole chiave che è probabile che il tuo pubblico utilizzi e creando contenuti attorno ad esse.

Supponiamo che tu stia vendendo t-shirt in cotone biologico nel tuo negozio online.

Non avrebbe senso per te creare contenuti attorno a parole chiave come i modi migliori per perdere peso, che non ha nulla a che fare con i tuoi prodotti. Parole chiave long-tail come “migliori magliette di cotone biologico”, invece, funzionerebbero molto meglio.

Assicurati che la tua SEO on-page sia fatta correttamente:

  • Aggiungi meta titoli e meta descrizioni a tutte le tue pagine
  • Includi testo alternativo alle tue immagini
  • Crea titoli SEO adeguati per i tuoi contenuti includendo parole chiave

Potresti essere tentato di “riempire” i tuoi contenuti con parole chiave.

Questo non funziona più e potrebbe addirittura essere penalizzato, perché i motori di ricerca hanno algoritmi intelligenti che riconosceranno le strategie SEO pigre sulla pagina.

3. Non dimenticare la SEO off-page

Primo piano di una catena su uno sfondo verde

La SEO off-page implica ottenere un posizionamento migliore lavorando su tutto il resto tranne il tuo sito, da cui il nome.

Ad esempio, avere altri siti web che rimandano al tuo, creare contenuti che generano lead o scrivere uno o due post per gli ospiti sono tutti approcci possibili.

Più la tua pagina viene menzionata o linkata, maggiore sarà la sua autorità.

Se crei contenuti per il tuo blog che sono unici e altamente informativi, è probabile che altre persone lo trovino una risorsa utile a cui vorranno collegarsi.

Forse sei un esperto di cani e condividi le tue conoscenze attraverso il tuo blog. Forse hai un articolo approfondito sulla nuova ricerca che è emersa su come i proprietari di cani possono addestrare meglio i loro cani.

Più altre persone rimandano al tuo articolo originale sull’addestramento dei cani, meglio i motori di ricerca considereranno i tuoi contenuti per rispondere a domande come “come addestrare il mio cane” o forse “tendenze di addestramento del cane”.

In breve, l’obiettivo della SEO off-page è far sì che il resto di internet si colleghi al tuo contenuto originale.

Utilizza questi strumenti per generare traffico sul sito

Google Analytics: monitora, segnala e misura il traffico sito web

Ahrefs: esegue la ricerca per parole chiave, ti aiuta a trovare il tuo ranking e quello della concorrenza

SEMrush: scopre chi si collega al tuo sito e tiene traccia del posizionamento del tuo sito

Ubersuggest: trova parole chiave e suggerimenti e confrontando contenuti

4. Impara la SEO tecnica

Persona che aggiusta un computer

Un ottimo modo per generare traffico sul sito è sfruttare ciò che le persone chiamano SEO tecnica.

Questo tipo di SEO si concentra principalmente sul modo in cui i motori di ricerca sono in grado di passare attraverso il tuo sito (ovvero la scansione) e indicizzare tutte le tue pagine.

Un modo per migliorare la tua SEO tecnica è creare una mappa del sito del tuo sito web. Questo è facilmente realizzabile tramite strumenti gratuiti come Google Search Console.

Dovresti anche verificare la presenza di collegamenti interrotti o reindirizzamenti interrotti e risolverli prima che Google ti raggiunga.

I link difettosi non vengono solo presi male dai motori di ricerca, ma rendono anche il tuo sito meno attraente a cui tornare.

E se non riesci a convincere le persone a tornare sul tuo sito, non vedrai e non riuscirai ad aumentare traffico sito web.

5. Approfitta della SEO locale

Neon notturni American Diner

La SEO locale è uno degli aspetti più trascurati dell’ottimizzazione dei motori di ricerca.

Si riferisce ai dettagli che i motori di ricerca hanno sulle tue attività commerciali nella tua zona.

Supponiamo che tu sia un parrucchiere e utilizzi il tuo sito web per prendere prenotazioni e per mostrare le migliori acconciature che hai creato finora. È probabile che affitti anche spazi nel tuo salone o che faccia visite a domicilio.

Se la tua attività è iperlocale, concentrati sul potenziamento del tuo SEO locale.

Ottieni più traffico web assicurandoti che i dettagli della tua attività siano elencati correttamente su Google e siano sempre aggiornati.

Non c’è niente di peggio che controllare gli orari di apertura di un’attività, solo per andare lì e scoprire che chiude 1 ora prima.

E non dimenticare di controllare che tutto sia visualizzato correttamente anche su Google Maps.

6. Rendi reattivo il tuo web design

Diversi dispositivi elettronici di varie dimensioni

Avere un design di un sito web reattivo è strettamente correlato alla SEO e alle classifiche SERP, e quindi alla quantità di traffico di ricerca che il tuo sito potrebbe ricevere.

Google promuove il design mobile first. Ciò significa che utilizza le versioni mobile dei siti web per il posizionamento e l’indicizzazione principali, anziché le versioni desktop.

Non avere un sito web reattivo danneggerà il tuo ranking di ricerca e renderà più difficile ottenere traffico sul tuo sito dai motori di ricerca.

Altre qualità del sito web che influenzeranno le tue classifiche di ricerca includono:

  • Usabilità del sito. I visitatori del tuo sito non rimarranno se hanno difficoltà a navigare attraverso di esso.
  • Tempo di caricamento della pagina. Google considera il tempo di caricamento della tua pagina e può penalizzare il tuo sito se è troppo lento.
  • Frequenza di rimbalzo. Questo è quando un visitatore atterra ed esce su una sola pagina in pochi secondi. Frequenze di rimbalzo elevate possono abbassare il ranking di ricerca del tuo sito.
  • Contenuti duplicati. Google penalizzerà il tuo sito se trova contenuti duplicati che sembrano sospetti; stai cercando d’ingannare Google per aumentare le tue classifiche? È importante collegare di nuovo qualsiasi contenuto duplicato legittimo, come una versione mobile del tuo sito, al tuo sito principale per evitare sanzioni.
  • Sicurezza del sito. Spesso definito SSL, è ciò che verifica la legittimità del tuo sito web e protegge i dati dei tuoi visitatori.

Se stai cercando di creare un sito web reattivo, cerca piattaforme che offrono template di siti web reattivi.

Più sono facili da personalizzare, meglio è. Vuoi essere in grado di visualizzare in anteprima il tuo sito web su tutti i dispositivi. In questo modo, eviterai strani contrattempi come ad esempio il blocco di un’immagine nel testo del tuo blog.

7. Esegui campagne di email marketing

Casella di posta in arrivo sul computer

Usa le email per informare le persone su vendite, nuove funzionalità o aggiornamenti dei contenuti. È un ottimo modo per generare traffico sul sito.

Costruendo un solido elenco di posta elettronica ed elaborando una corretta strategia di email marketing, puoi aumentare sia il traffico web verso il tuo sito che i tassi di conversione.

Tuttavia, gli utenti devono acconsentire a ricevere le tue newsletter, quindi non “prendere in prestito” o acquistare email.

Una volta che hai un ampio elenco di email, scegli un servizio di email marketing che ti aiuti con la tua strategia.

Potrai monitorare l’andamento della campagna, creare newsletter ed eseguire test A/B. Alcuni strumenti che potresti considerare di utilizzare includono:

  • ActiveCampaign. Questa è una piattaforma che ti aiuta a progettare un’email marketing sofisticata e automatizzata che ti farà risparmiare tempo e genererà entrate per la tua azienda.
  • Constant Contact. Una delle società di email marketing originali, Constant Contact è una buona opzione se stai cercando uno strumento facile da usare.
  • SendinBlue. Questo software può essere utilizzato per email transazionali, come password dimenticate o invio di fatture e ricevute.
  • Hubspot. Hai bisogno di aiuto con il tuo programma di email marketing, la creazione di blog e l’analisi e il monitoraggio delle campagne? Hubspot ti copre le spalle.
  • Drip. Questo software offre molti strumenti ma è specializzato nella pianificazione di più email da inviare agli abbonati durante una campagna.

È fondamentale adattare le tue campagne di email marketing alle esigenze del tuo pubblico.

Fai un ulteriore passo avanti segmentando la campagna in base ai dati demografici. In questo modo sarai in grado di personalizzare le tue newsletter in base agli interessi delle persone.

8. Pubblicizza sui social media

Segnale con un cuore su uno sfondo nero

Secondo The Next Web, nel 2019 oltre 3,48 miliardi di persone utilizzavano i social media.

Con questo tipo di copertura, il social media marketing ha un enorme potenziale per generare traffico, lead e aumentare l’esposizione del brand, il che alla fine migliora le conversioni.

Quando crei una strategia di social media marketing, assicurati di:

  • Conoscere il tuo pubblico di destinazione a fondo e crea attentamente un piano in base alle loro esigenze
  • Stabilire obiettivi misurabili
  • Scegliere i canali giusti
  • Creare un programma per i tuoi contenuti

Tieni presente che diverse piattaforme di social media richiedono strategie diverse, quindi assicurati di condurre ricerche approfondite.

Una campagna di successo sui social media ti aiuterà ad aumentare la consapevolezza del brand e può aumentare significativamente il traffico sito web.

Ad esempio, Dove #ShowUs è un ottimo esempio di campagna sui social media di successo.

Donne del progetto Dove

Hanno usato 4 piattaforme: Facebook, Twitter, Instagram e YouTube, per lanciare il loro progetto #ShowUs, dove hanno chiesto al loro pubblico di inviare foto di se stessi e mostrare cosa pensavano fosse la bellezza.

Un altro buon esempio è la campagna Starbucks Unicorn Frappuccino.

Starbucks Unicorn Frappacino con ragazza dai capelli colorati

Starbucks ha utilizzato Instagram per aiutare a lanciare il suo Frappuccino Happy Hour annuale con una famigerata creazione rosa e viola. L’hashtag ha generato con successo quasi 155.000 post su Instagram durante quel periodo.

Un altro modo per generare traffico sul sito attraverso i social media è semplicemente utilizzare i pulsanti di condivisione sociale.

Con un pulsante di condivisione, è un comodo click per i tuoi follower per condividere i tuoi contenuti o acquisti su Facebook, Instagram e altre piattaforme.

9. Offri una piattaforma ai blogger ospiti

Zerbino con scritta 'benvenuto' in francesce

Il guest blogging è quando contribuisci con contenuti a un altro sito o quando inviti un altro blogger a pubblicare un post sul tuo sito.

I guest post sono generalmente scritti per siti web all’interno della stessa nicchia.

Avere guest post significa sfruttare gli esperti del tuo settore e i loro follower. Essere un guest blogger significa promuovere il tuo brand presso un pubblico già consolidato. Entrambe le tecniche sono ottime per la promozione incrociata.

Ci sono più vantaggi del semplice raggiungere un pubblico diverso.

Quando condividi le tue conoscenze attraverso un guest post, puoi affermarti come un’autorità o un esperto nel tuo mestiere.

Ciò crea un effetto a catena migliorando l’autorità di dominio del tuo sito, aumentando così la tua posizione di ricerca e, infine, i volumi di traffico.

Invitare uno scrittore ospite può portare nuove idee e contenuti al tuo pubblico. Se stai cadendo in una routine, un guest post è un ottimo modo per mantenere i tuoi lettori coinvolti e felici.

10. Organizza dei giveaway

Segnale giveaway sul tetto con cielo azzurro

Un modo semplice e divertente per generare traffico sul sito è attraverso concorsi e giveaway.

Questo è un ottimo modo per dare al tuo sito un rapido aumento del traffico web e per premiare i follower. Ma prima di pubblicare o promettere il tuo omaggio, dovresti avere una strategia in atto.

Dovrai decidere cosa regalare e quale piattaforma utilizzare per la promozione.

Stabilisci regole chiare, in modo che la concorrenza sia professionale ed equa. Pubblica contenuti sul tuo sito web e sui social media, aggiungili alle tue campagne email e così via.

Ci sono vari strumenti per aiutarti con i giveaway. Uno dei più popolari è Rafflecopter: rende la creazione di giveaway e la loro promozione semplice e veloce.

11. Aggiorna il vecchio contenuto

Donna anziana che guarda dalla finestra

Sapevi che puoi ancora attirare traffico mirato sul sito web con contenuti di blog meno recenti? Puoi farlo aggiungendo informazioni aggiornate e apportando miglioramenti SEO sulla pagina ai tuoi contenuti.

Sii particolarmente vigile con i contenuti più interessanti del tuo blog. Con il suo algoritmo Freshness, Google assegna la priorità ai siti web che aggiornano regolarmente i loro contenuti.

Ad esempio, una persona che cerca “Orari di programmazione dei film Disney” sta cercando le informazioni aggiornate sugli orari di programmazione nella sua zona, probabilmente. Quindi, dovrebbero ottenere un elenco di orari per gli ultimi film Disney e non le informazioni della scorsa settimana.

Inoltre, rivisitare i contenuti meno recenti è un’opportunità per verificare se i tuoi link sono ancora validi.

Quasi il 90% dei clienti online ha meno probabilità di tornare su un sito web quando ha avuto una brutta esperienza, quindi avere un sito con link non funzionanti od obsoleti può inviare ai tuoi visitatori un messaggio sbagliato e danneggiare la tua SEO.

Ma non farlo da solo. Puoi utilizzare strumenti che ti aiutino a trovare e correggere i broken link sul tuo sito web.

Con Google Search Console, puoi verificare se il tuo sito presenta errori d’indicizzazione della ricerca. Screaming Frog è uno strumento gratuito che può verificare la presenza di collegamenti interrotti.

12. Cimentati negli annunci a pagamento

Blocchi che forma scritta 'pay per click' su un tavolo bianco

Dovresti considerare d’investire in annunci a pagamento se stai cercando un modo veloce per aumentare traffico sito web.

Puoi acquistare spazio pubblicitario sulla maggior parte dei siti web e dei motori di ricerca, comprese le piattaforme di social media e i siti di notizie.

Inoltre, la maggior parte dei motori di ricerca mostra annunci a pagamento in cima alle pagine dei risultati di ricerca prima dei risultati di ricerca stessi.

Sfruttare il traffico dei motori di ricerca e utilizzare parole chiave pertinenti può generare traffico sul sito mensile costante e di alta qualità.

È una strategia particolarmente utile se stai iniziando e il tuo sito web non è ancora in cima ai motori di ricerca.

Inizia analizzando le tendenze di ricerca con strumenti come Google Analytics. Poiché la maggior parte dei motori di ricerca utilizza modelli di prezzo pay per click (PPC) per la pubblicità a pagamento, è necessario prestare attenzione alla:

  • Scelta delle parole chiave giuste. Dovresti mirare a scegliere come target parole chiave long-tail (“borse per laptop da 13 pollici nere”) invece di termini di ricerca più generici (“borse per laptop”). Otterrai traffico più mirato, che non solo converte meglio, ma mantiene anche i costi complessivi del PPC inferiori.
  • Comprensione dei fattori che costituiscono il prezzo complessivo per click. Il tuo annuncio deve essere pertinente alla parola chiave e di alta qualità complessiva. La popolarità e la concorrenza per determinate parole chiave influenzano anche il prezzo che pagherai per ogni click. Aiuta a mantenere il costo del tuo traffico a pagamento il più basso possibile.

13. Ottimizza il flusso del tuo sito web

Sagoma di una bevanda che viene versata

Prestare attenzione alle pagine su cui i visitatori trascorrono molto tempo o da cui fanno click è un’altra forma di ottimizzazione del flusso di traffico web.

L’utilizzo di strumenti come Hotjar per analizzare le heatmap delle tue pagine può aiutarti a capire quali pagine i visitatori trovano interessanti e a quali non dedicano tempo.

È possibile che tu stia perdendo traffico perché il processo di ordinazione è troppo lungo o complicato o perché stai dando la priorità al tipo di contenuto sbagliato.

Prenditi del tempo regolarmente per esaminare i flussi principali o il tuo sito ed essere critico. Un pulsante d’invito all’azione posizionato male potrebbe ridurre notevolmente il tuo traffico.

14. Collabora con influencer

Persona che si scatta un selfie con dietro un muro rosa

L’influencer marketing è un modo relativamente economico per generare traffico sul sito.

In poche parole, l’influencer marketing è una strategia in cui le aziende hanno un accordo di sponsorizzazione con un influencer su social media. L’influencer di solito viene pagato per presentare un brand o un prodotto nei loro contenuti e il brand ottiene visibilità e riconoscimento in cambio.

Rispetto alle sponsorizzazioni di celebrità, le campagne di marketing con influencer sui social media possono essere fino a 4 volte più efficaci nel creare familiarità con il brand all’interno del pubblico di destinazione.

Questo perché molti consumatori ritengono che gli influencer siano più riconoscibili e affidabili degli A-list. Gli influencer sono trattati più come amici ed è per questo che le loro parole possono pesare molto quando si tratta di acquistare un prodotto.

Inizia da:

  1. Identificare i tipi di influencer che funzionano meglio per il tuo sito web e il tuo brand
  2. Contattare le agenzie competenti e iniziare a discutere di come puoi lavorare insieme
  3. Considerare il tipo di contenuto a cui il tuo brand o prodotto si adatta meglio
  4. Condividere un codice sconto unico o un link di monitoraggio con i tuoi influencer

15. Interagisci con la tua comunità

Gruppo di persone a un concerto

Più sei coinvolto con il tuo pubblico e la comunità online, più sarai in grado di generare traffico sul sito.

Considera l’idea di fare ciò che fa il blog finanziario The Financial Diet: incoraggiare i membri della comunità a prendere parte alla pubblicazione degli ospiti inviando post sul blog.

Se gestisci un negozio online, assicurati di rispondere alle recensioni dei prodotti e di rispondere prontamente alle domande dei clienti.

Per chi ha una forte strategia di social media marketing, rispondi ai commenti e ai messaggi diretti sulle piattaforme pertinenti. Questo creerà fiducia nel tuo pubblico e mostrerà loro che sei davvero una persona reale che gestisce il tuo brand.

È anche un ottimo modo per sentire veramente il polso del tuo pubblico. Più capisci cosa fa bene il tuo prodotto o brand e dove non è all’altezza, più ti aiuta a migliorare la tua attività.

Ecco perché non dovresti tirarti indietro e ignorare i commenti negativi.

In effetti, una recensione negativa o un commento potrebbe essere la tua occasione per dimostrare che tieni ai tuoi clienti. Offri loro uno sconto o consiglia su come ottenere il massimo dal tuo prodotto.

Dopotutto, sei l’esperto, giusto?

16. Produci video

Ciak usato all'esterno

Non c’è mai stato momento migliore per iniziare a creare fantastici contenuti in formato video per aumentare e generare traffico sul sito.

Cisco prevede che entro il 2022 i video rappresenteranno oltre l’80% di tutto il traffico. Quindi, prima inizi, meglio sarai preparato per il futuro.

Il video fa miracoli nella pubblicità sui social media sia a pagamento che organica, quindi introduci i video sui tuoi account Facebook, YouTube e Instagram.

Ospita eventi dal vivo dietro le quinte o rispondi a domande sul tuo brand e prodotto. Successivamente, puoi includere i video in un post del blog sull’evento o sul prodotto.

Ricorda di aggiungere le parole chiave pertinenti al titolo e alla descrizione del tuo video e utilizza tag e categorie quando possibile per avere una possibilità ancora maggiore di generare traffico sul sito.

17. Ottimizza per ricerca vocale

Dispositivo intelligente a controllo vocale

Altoparlanti intelligenti e assistenti vocali come Alexa e Google Home stanno diventando sempre più mainstream.

Ottimizzare i tuoi contenuti per la ricerca vocale è un modo infallibile per superare la concorrenza.

PwC ha rilevato che oltre la metà delle persone di età compresa tra 25 e 49 anni utilizza la ricerca vocale almeno una volta al giorno. E non c’è da stupirsi, dal momento che il mercato vale 11,9 milioni di dollari a livello globale.

Soprattutto se il tuo sito web ha molti contenuti informativi o guide pratiche, la creazione di contenuti ricercabili vocalmente può portarti molto nuovo traffico.

Fai qualche ricerca sui tipi più comuni di domande che le persone chiedono ai loro assistenti vocali e vedi se riesci a generare contenuti su questi particolari argomenti.

Ad esempio, se gestisci un negozio online che vende utensili da cucina, potresti creare contenuti basati su ricette. E potrebbe essere che la prossima volta che qualcuno chiederà a Google Home come cucinare un uovo alla coque, verrà fatto riferimento al tuo articolo.

18. Ottieni copertura mediatica (PR)

Persona che legge un giornale su una panchina all'esterno

Un altro ottimo modo per generare traffico sul sito è attirare l’attenzione dei mass media.

Essere discussi agli occhi del pubblico dai media mainstream offre alla tua azienda o al tuo sito web un’esposizione immediata.

Fornisce anche una convalida esterna al tuo brand, che è ottimo per creare fiducia con i potenziali clienti.

A seconda del mercato, potresti già creare comunicati stampa per il lancio di nuovi prodotti o risultati di ricerca.

Mantenere una sezione per le notizie relative alla stampa sul tuo sito web rende facile per i rappresentanti dei media trovare tutte le informazioni di cui hanno bisogno in un unico posto. Pubblica un nuovo aggiornamento ogni volta che hai superato un nuovo traguardo o stai lanciando un nuovo progetto o prodotto.

Potresti anche includere interviste con le persone chiave dietro il tuo sito o brand. Assicurati che il contenuto della tua stampa sia facile da capire e abbia alcune buone citazioni che i media possono utilizzare.

Potresti considerare la creazione di una newsletter di comunicati stampa per supportare i nuovi contenuti che pubblichi. I media sono impegnati, quindi fornisci loro contenuti degni di nota e saranno felici di fare un favore e pubblicarli.

Ottieni networking e rivolgiti ai media pertinenti al tuo campo e chiedi se sarebbero interessati a una demo o omaggi. Utilizza siti come LinkedIn per trovare collegamenti pertinenti e partecipare attivamente alle conversazioni.

In questo modo, non solo ti affermerai come leader di pensiero, ma potrai anche raggiungere persone che non sono direttamente collegate a te. Potrebbe succedere che mentre Mike del Daily News non si preoccupa del tuo prodotto, il suo conoscente di un altro giornale vorrebbe pubblicare un articolo su di te.

Inizia a generare traffico sul sito

Macchine in autostrada al tramonto

Generare traffico sul sito di alta qualità e ad alta conversione può sembrare un compito arduo.

Ma non deve essere difficile se segui i nostri suggerimenti:

  1. Sii consapevole dei risultati di traffico organico e a pagamento. Decidi se vale la pena pagare per un annuncio o se è più importante migliorare il tuo posizionamento in modo organico.
  2. Applica la SEO ai tuoi contenuti e sfrutta gli strumenti che ti aiuteranno ulteriormente. Aggiorna il contenuto del tuo vecchio blog e pubblica frequentemente.
  3. Tieni informati i tuoi abbonati con l’email marketing. Ricordati di chiedere sempre l’autorizzazione per utilizzare l’indirizzo email di qualcuno.
  4. Approfitta del social media marketing. Scopri quali piattaforme puoi utilizzare per raggiungere il tuo pubblico di destinazione. Prova a ospitare campagne giveaway.
  5. Diventa esperto del guest posting. Metti la tua esperienza su piattaforme di blogging consolidate. A sua volta, invita scrittori e blogger a scrivere un guest post sul tuo sito.
  6. Tieni a mente il tuo pubblico quando progetti il ​​layout del tuo sito. Assicurati che il tuo design funzioni bene su smartphone e tablet, oltre che sul desktop.

Infine, siccome esistono molti modi per generare traffico sul sito, è importante ricordare innanzitutto perché le persone vengono a visitare il tuo sito e amplificarlo.

Se i tuoi visitatori amano i contenuti del tuo blog o offri solo il prodotto per risolvere i loro problemi, assicurati di mettere il tuo fattore “it” al centro del tuo sito web.

Scritto da

Avatar dell'autore

Michela

Michela si focalizza sulle tendenze del marketing digitale e sull'aiutare le aziende ad avere successo online, con un particolare interesse per la creazione di siti web e di e-commerce. Nel suo tempo libero le piace sedersi davanti un buon libro e ascoltare musica.

Unisciti alla conversazione

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

Sei pronto a creare il tuo sito web?