Solo per un Periodo Limitato - Risparmia fino al 85 %

+ Dominio GRATUITO per 1 anno

L'affare termina tra:

02 :

10 :

05 :

11

Come Vendere su Facebook: Iniziare in 6 Semplici Passaggi

Come vendere su Facebook: iniziare in 6 Semplici Passaggi

Hai una piccola impresa con grandi ambizioni?

Vendere su Facebook è un’opzione che non dovresti trascurare se hai delle vendite da realizzare.

Potrebbe sembrare una piattaforma vecchia scuola per gli standard odierni, ma Facebook ha una portata incredibile. È il terzo sito più visitato al mondo, dopo Google e YouTube.

Se non sai da dove iniziare, ti mostreremo come vendere su Facebook e come farlo con successo.

1. Trova dove vendere

Se sei nuovo a vendere su Facebook, potresti essere un po’ perso o confuso.

La piattaforma offre più di un’opzione per trarre profitto dai prodotti.

A seconda di chi sei e di cosa vendi, puoi utilizzare Marketplace Facebook o Shop. In futuro potrai utilizzare anche Shops.

Sì, questo è Shop e Shops.

Sebbene tutte le opzioni siano aperte ai venditori aziendali, non sono tutte uguali.

Diamo un’occhiata alle differenze tra Marketplace Facebook, Shop e Shops prima di decidere quale percorso è giusto per te.

Marketplace

Lanciata nel 2016, la funzione Marketplace Facebook viene talvolta definita la risposta del sito a Craigslist.

Facebook ha deciso di aprire il proprio mercato ai venditori aziendali, ma alla base di questa funzionalità è una vendita di garage.

screenshot della pagina del marketplace Facebook

Cosa offre 👍

Non lasciarti scoraggiare: Marketplace Facebook potrebbe essere il modello perfetto per la tua attività.

Ci sono potenziali vantaggi nella vendita tramite questa funzione:

  • È fantastico se hai articoli unici da vendere. Se ami vendere oggetti d’antiquariato o riciclare mobili, potresti preferire il ritmo di Marketplace Facebook.
  • È l’ideale se vuoi mantenere la tua attività locale. Gli acquirenti che utilizzano Marketplace Facebook possono filtrare i venditori in base alla posizione, il che è ottimo se non prevedi il budget per la spedizione.
  • È ottimo per metterti in contatto con i clienti. I venditori devono interagire molto con gli acquirenti, dal rispondere a domande generali alla fornitura di consigli post-vendita.

Cosa manca 👎

Se sei un’azienda con grandi ambizioni, probabilmente hai appena letto tra le righe per trovare i contro.

In uno spirito di equilibrio, tuttavia, ecco esattamente perché potresti voler evitare di vendere sul Marketplace di Facebook:

  • Non puoi mostrare chi sei. Il Marketplace Facebook non consente agli acquirenti di seguire i venditori e la sezione delle informazioni sui prodotti è piuttosto semplice. Non c’è narrazione con Marketplace.
  • Chiunque può vendere qualsiasi cosa. Nella pagina di ricerca, i tuoi articoli verranno visualizzati principalmente insieme a molti articoli di bassa qualità pubblicati da venditori meno scrupolosi.
  • Gli acquirenti devono contattarti tramite Marketplace Facebook per acquistare il tuo annuncio. E quando lo fanno, ci sono tutte le possibilità che tu abbia una negoziazione tra le mani.

Shop

Facebook ha avuto un’iterazione di uno strumento “Shop” per un po’ di tempo. Se hai sfogliato l’app per uso personale, probabilmente l’hai notato sulle pagine del tuo negozio preferito.

La funzione Shop è disponibile per le aziende di qualsiasi dimensione e si trova nel riquadro di navigazione di una pagina del profilo aziendale.

screenshot della pagina del negozio Facebook

Cosa offre 👍

In termini di attirare la tua attività sui social media, la funzione Shop offre alcuni vantaggi reali.

Mentre il lato della vendita sembra un po’ più passivo rispetto al Marketplace di Facebook, Shop offre:

  • Un’opportunità per commercializzare la tua pagina aziendale. Sebbene la pagina stessa venga utilizzata per la promozione e l’interazione, la funzione Shop evidenzia i tuoi articoli e i relativi prezzi.
  • Un’opportunità di navigazione. Gli acquirenti possono vedere immediatamente l’intera gamma di prodotti in un unico posto, come se fossero appena entrati nel tuo negozio fisico.
  • Traffico per il tuo sito web. Il tuo negozio è un luogo di scoperta, quindi imballalo con contenuti abbastanza allettanti e gli acquirenti verranno attirati da Facebook al tuo negozio online.

Cosa manca 👎

Shop è un’ottima funzionalità da utilizzare, ma ha anche i suoi svantaggi. Pensa a questi mentre sei entusiasta di vendere:

  • Può sembrare poco maneggevole. Gli acquirenti non possono completare gli acquisti su Facebook al di fuori degli Stati Uniti. Questo è un vantaggio per il traffico del tuo sito, ma manca di praticità.
  • Le tue opzioni di visualizzazione sono limitate. Le foto dei tuoi prodotti dovranno funzionare con lo sfondo standard di Facebook. Non è l’ideale.
  • Lo shopping è un po’ primitivo. I potenziali clienti non hanno molte opzioni di filtro o l’opportunità di vedere scatti dettagliati.

Shops

quattro schermate che mostrano le caratteristiche Shops di Facebook

Quindi, Shop contro Shops: qual è il problema?

Introdotta nel 2020, la funzione Shops è una piattaforma eCommerce progettata da Facebook pensando alle piccole imprese.

Sebbene Shops sia così nuovo che è ancora in fase di lancio, è molto probabile che assumerà la funzione Shop esistente in un modo migliore e più ampio.

Offrendo un’esperienza di acquisto molto più personalizzata, il nuovo aggiornamento di Shops offre a Facebook una base molto chiara nel mondo dell’eCommerce.

Cosa offre 👍

Se non hai mai usato Facebook come proprietario di una piccola impresa, la funzione Shops potrebbe darti tutti gli strumenti necessari per il successo:

  • Puoi personalizzare la tua vetrina. Facebook ti offre un template che poi modifichi per adattarlo all’identità del tuo brand. Puoi personalizzare i colori, il logo e il contenuto.
  • L’intera interfaccia è molto più simile a un sito online. Gli acquirenti possono fare il pieno e visualizzare un carrello della spesa. Possono anche creare liste dei desideri e vedere gli articoli visualizzati di recente.
  • Puoi diventare globale. Non ci sono limiti di posizione con la funzione Shops. È improvvisamente molto più facile portare la tua piccola impresa di fronte al vasto pubblico di Facebook.

Cosa manca 👎

Sebbene sembri una proposta commerciale migliore rispetto al Marketplace di Facebook e alla funzione Shop più consolidata, Shops è ancora un’incognita:

  • Non è ancora disponibile per tutti. Facebook emetterà questo lancio gradualmente, quindi potresti non essere in grado di passare subito alla funzione Negozi.
  • L’opzione di pagamento in-app non è ancora disponibile a livello globale. Ma come sai, questo significa più traffico sul tuo sito web.
  • È un territorio inesplorato. Nessuno sa ancora come vendere su Facebook, anche se è eccitante.

Suggerimento migliore

Nel caso in cui non pensassi già che Facebook ami la parola “shop”, dovremmo menzionare qualcos’altro.

Vedrai che alcune pagine di attività commerciali contengono già la parola “Shops” nei loro riquadri di navigazione. Ciò indirizzerà gli utenti alle posizioni dei negozi fisici, non a una piattaforma di eCommerce.

Gli utenti potranno accedere alla tua nuova brillante funzione di eCommerce di Shops toccando un pulsante nella parte superiore del tuo profilo aziendale.

screenshot della pagina delle sedi dei negozi di Facebook

2. Guarda al meglio

Prima d’iniziare a vendere su Facebook, assicurati che la tua attività sia pronta.

Ci sono milioni di persone che vendono su questa app. Avere effetti visivi di forte impatto, un interessante retroscena e tonnellate d’informazioni preparate, aiuteranno la tua attività a distinguersi sin dall’inizio.

Controlla di avere tutta l’amministrazione in ordine in modo da poter iniziare a vendere su Facebook con facilità.

Inizia con il tuo sito web

Certo, puoi quasi cavartela senza avere un negozio online da vendere su Facebook. Se hai solo intenzione di guadagnare un po’ di soldi attraverso il suo Marketplace, tutto ciò di cui hai veramente bisogno è un account.

Altrimenti, avere un negozio online sarà fondamentale per il tuo successo:

  • Ne avrai bisogno affinché gli acquirenti completino gli acquisti. Senza una funzione di checkout in-app, gli utenti devono fare click sul tuo sito web per effettuare un acquisto.
  • Dimostrerà anche che sei un’azienda di eCommerce credibile. Gli utenti saranno costretti a saperne di più sul tuo negozio se vedono che hai un sito web.
  • Anche la sincronizzazione del tuo negozio online con Facebook ti aiuta. Se crei un sito web su una piattaforma come Zyro, ti vengono forniti strumenti per aiutare a vendere, pubblicizzare e monitorare le spedizioni sull’app tramite una dashboard centralizzata.

Verifica la coerenza

Se il tuo negozio online ha un bell’aspetto e trasmette un messaggio convincente, hai fatto un ottimo lavoro.

Assicurati di essere pronto a replicarlo quando inizi la vendita su Facebook. Ricorda, la coerenza è fondamentale quando si tratta di sviluppare il tuo brand.

negozio online di divani sullo schermo del laptop

Identità

Una chiara identità di brand è al centro di qualsiasi attività di successo.

Vuoi che i tuoi follower si fidino di te e si sentano fedeli al tuo brand? Certo che lo fai.

Assicurati di avere un aspetto coerente su ogni canale su cui vendi, incluso Facebook. Dovresti avere un’idea chiara di:

  • La tavolozza dei colori che utilizzerai per tutte le immagini, il brand e il packaging del tuo negozio
  • Il tono di voce a cui ti atterrai quando parli con i clienti e scrivi sui prodotti
  • I principi della tua attività e ciò che rende unico il tuo negozio

Immagini

Sebbene Facebook non sia la piattaforma di social media più visiva, stai ancora lavorando con tempi di attenzione brevi.

Proprio come la vetrina di un negozio in un centro commerciale, la pagina della tua attività o la scheda del Marketplace dovrà essere subito accattivante.

A differenza di un negozio nella vita reale, però, stai vendendo alle persone cose che non possono ancora toccare. Ottieni le tue immagini direttamente da:

  • Utilizzando fotografia di livello professionale. Usa la nostra guida su come scattare foto dei prodotti.
  • Formattandole per adattarli al layout del negozio. Non c’è niente di peggio delle foto ritagliate male.
  • Mantenendolo coerente. Costruisci la consapevolezza del brand attenendoti alla stessa identità visiva del brand ovunque tu venda.

Contenuto

Se i clienti scoprono il tuo negozio su Facebook, vorranno sapere tutto a riguardo.

Anche se non dovresti sovraccaricare gli utenti d’informazioni, è fastidioso dover andare a una caccia al tesoro quando tutto ciò che vuoi è acquistare un prodotto.

Sii pronto a partire con:

  • Prezzi e descrizioni dei prodotti. Assicurati che i tuoi prezzi siano accurati e che la copia sia accattivante.
  • Una proposta di valore scattante. Puoi posizionarlo nella parte superiore della scheda Shop in modo che le persone possano vederlo subito.
  • I bit tecnici. Aggiungi i dettagli di consegna e un indirizzo email: crea questa credibilità.
funzione di connessione sulla pagina del brand personale

3. Crea una pagina aziendale

Felice con l’aspetto del tuo brand?

Il prossimo passo è impostare la tua pagina aziendale di Facebook, che fungerà da gateway per il tuo negozio.

Da qui puoi gestire tutto ciò che riguarda la promozione della tua attività presso gli utenti di Facebook.

A meno che tu non sia ancora sicuro che Marketplace Facebook sia l’unico modo in cui desideri vendere prodotti, questa pagina costituisce la base per il tuo negozio su questa app.

Consulta la nostra guida completa su come creare una pagina aziendale su Facebook.

Aggiungi uno Shop

Una volta che hai una pagina Facebook pronta, aggiungere la funzione Shop è un’operazione semplice.

Puoi scegliere di caricare il tuo intero catalogo di prodotti o una selezione che desideri far vedere agli utenti di Facebook.

Scegli le opzioni di filtro per gli elementi che rispecchiano quelli sul tuo sito web o che risultano i più intuitivi per un utente che naviga in un viaggio di scoperta.

Quindi, con il tuo Shop a posto, sei pronto per partire.

4. Costruisci un seguito

Non lasciarti ingannare dalla semplicità di mettere in elenco gli articoli da vendere. Gli utenti di Facebook non entreranno nel tuo negozio senza alcuno sforzo da parte tua per promuoverlo.

È qui che il Marketplace di Facebook ha il sopravvento quando si tratta di visibilità.

Nella funzione Marketplace Facebook, se hai ciò di cui le persone hanno bisogno, troveranno la tua lista.

Con un negozio, però, ci sei dentro per il lungo periodo.

coda di clienti fuori dal negozio

Diventa personale

Un grande vantaggio della vendita su Facebook è che puoi essere molto più personale con i tuoi clienti.

Non stiamo dicendo d’invitarli a cena, ma non trattenerti dal fornire loro un po’ più d’informazioni sul tuo brand.

Se vendi su Facebook tramite un negozio anziché tramite il Marketplace, la fidelizzazione dei clienti dovrebbe avvenire facilmente con una pubblicazione coerente.

Condividi la squadra

Rassicura i tuoi follower che non stanno acquistando prodotti da robot senza volto.

Se hai persone che ti aiutano a vendere oggetti, mostrali su Facebook. Questo è un ottimo modo per aggiungere personalità al tuo brand e aggiungerà anche valore a ciò che vendi.

Potresti presentare i tuoi colleghi:

  • Nelle presentazioni settimanali. Pubblica una foto di un membro del team e la sua breve biografia. Fai sapere ai tuoi follower quale valore aggiunge il tuo collega al tuo negozio e concludi con uno o due fatti divertenti.
  • Consentendogli d’interagire direttamente con i follower di Facebook. Chiedi ai tuoi colleghi di rispondere a turno alle domande o pubblicare contenuti sulla tua pagina.
  • Quando raggiungono un traguardo, come un compleanno o una laurea. Finché la tua pagina Facebook rimane sul bersaglio, iniettare notizie personali occasionali è un bel tocco.

Non hai una squadra? Ciò non dovrebbe impedirti d’interagire con gli utenti.

Pensa a quanto vuoi metterti in primo piano in una pagina per la tua attività. Potrebbe essere eccessivo, ma potrebbe anche essere la creazione del tuo brand personale.

Se vendi oggetti fatti a mano, condividere la tua personalità attraverso i tuoi post può essere un’ottima mossa per il coinvolgimento.

Mostra loro il “dietro le quinte”

In un mondo ossessionato dalla comodità, alle persone piace ancora vedere che ci sono piccole imprese che si prendono il tempo per fare le cose correttamente.

Siamo anche intrinsecamente ficcanaso. I social media sono il modo migliore e più salutare per le persone per permettersi di essere ficcanaso.

Approfitta di questo condividendo aggiornamenti regolari come:

  • Foto di articoli confezionati su ordinazione. Se la tua operazione è tutta interna, i clienti adoreranno vedere i tocchi personali che vanno a spedire loro i loro articoli.
  • Video accattivanti di cose che vengono realizzate. Ceramiche su una ruota o torte glassate, condividi il contenuto stranamente soddisfacente che le persone amano.
  • Dimostrazioni di prodotti. Se i tuoi prodotti sono innovativi o richiedono un po’ di lavoro, chiedi ai membri del tuo team di provarli in video per aggiungere un po’ di varietà ai tuoi post.

Se usi il dropshipping o lavori in un magazzino poco illuminato, dai sfogo alla creatività con i tuoi post.

Dovrai sempre pensare a cosa vendere dopo, quindi condividi ciò che ti ispira. Cerca di non essere solo un altro negozio dropshipping senza volto.

primo piano di mani che intrecciano un cestino

Mostra la tua gamma

Opinioni: Facebook ne è pieno.

Con oltre 2,6 miliardi di utenti attivi mensilmente, sei sicuro di ricevere feedback ogni volta che pubblichi sulla tua pagina Facebook.

Apri il tuo negozio alle opinioni pubblicando gli articoli che vendi sulla tua pagina principale. È veloce, gratuito e ti aiuterà anche a capire meglio i tuoi clienti.

Prodotti caratteristici

La tua pagina aziendale è il luogo in cui gli utenti scopriranno per la prima volta il tuo negozio. Non nascondere gli articoli nella scheda Shop e non aspettarti che le persone li incontrino in modo organico.

Con un po’ di sforzo, probabilmente scoprirai che la presenza di articoli sulla tua pagina principale influenzerà ciò che vendi in futuro.

Fai il grosso del lavoro e metti in evidenza i tuoi prodotti:

  • Richiamando ogni nuovo elenco. Aggiungi un po’ d’informazioni sul motivo per cui stai vendendo quel prodotto. Se desideri aggiungere più prodotti in una volta sola, pubblicali come una nuova collezione.
  • Evidenziandone dei preferiti settimanali. Dai un po’ di amore ai prodotti esistenti e mostrali sulla tua pagina principale di tanto in tanto. È ottimo per aumentare le vendite.
  • Dando agli acquirenti un primo assaggio di nuovi articoli. Non dimenticare che i follower possono commentare i tuoi post, quindi potresti ricevere il feedback tanto necessario anche con questi aggiornamenti.

Se solo pensare a questo ti rende stanco, pianifica in anticipo.

Come qualsiasi altra app di social media, ci sono momenti ottimali per pubblicare contenuti su Facebook. Se questi momenti non sono in linea con il tuo tempo libero, programma i tuoi post.

Questa è una semplice azione che puoi utilizzare in-app, se la tua pagina Facebook è impostata per il business. Puoi anche utilizzare un’app di terze parti o assumere un social media manager freelance che si occupi della pianificazione per te.

Pubblica contenuto correlato

Se hai una passione personale per gli articoli che vendi, dai ai tuoi follower uno scoop interno sul tuo settore.

È probabile che, se vendi accessori per smartphone, i tuoi follower saranno interessati a un articolo sui nuovi modi per scattare un selfie.

Vendi gioielli a clienti in un luogo particolare? Probabilmente vorrebbero conoscere i corsi di argenteria locali.

Puoi anche condividere:

  • Rapporti sulle tendenze che mettono in risalto i tuoi prodotti. Fai sapere ai tuoi follower che possono trovare gli articoli più interessanti nel tuo negozio in questo momento.
  • Articoli in cui sei stato presentato. Il tuo negozio sta attirando l’attenzione della stampa? La tua pagina Facebook è il posto migliore per mostrare le notizie.
  • Eventi a cui parteciperai. Se vendi prodotti anche offline, condividi tutte le informazioni correlate sulla tua pagina. I tuoi follower di Facebook locali potrebbero voler dare un volto al nome.

Ricordati di collegare tra loro i tuoi account di social media.

Hai un account Instagram per il tuo negozio? I tuoi articoli sono popolari su Pinterest? Condividi i tuoi ultimi post su tutte le piattaforme.

Questo mostrerà coerenza e permetterà ai tuoi follower di Facebook di vedere che sei attivo anche altrove.

screenshot dell'annuncio live di Instagram sulla pagina Facebook

5. Investi nel marketing

Facebook genera la maggior parte delle sue entrate attraverso la pubblicità. Dovresti abbracciare la loro sofisticata configurazione degli annunci se vuoi promuovere il tuo brand e aumentare le vendite, ma procedi con cautela.

Sarai in grado di pubblicizzare la tua pagina, i suoi post o il tuo sito web tramite Facebook. L’obiettivo con gli annunci è generare interesse, non fare vendite istantanee.

Chiedi ai tuoi utenti un indirizzo email per iscriverli prima alla tua mailing list, invece di accumulare pressione per acquistare subito qualcosa.

Usare gli annunci è un altro ottimo modo per creare fiducia e credibilità: vendere su Facebook richiede una strategia a lungo termine.

Ottieni gli strumenti giusti

Come ci si aspetterebbe da un flusso di entrate multimiliardario, ci sono molti livelli nella pubblicità su Facebook.

Prima d’iniziare a utilizzare gli annunci, trova quali strumenti sono rilevanti per te.

Ads Manager

Sebbene un account Business Manager sia più adatto per agenzie e aziende più grandi, probabilmente vorrai iniziare con Ads Manager.

Questo strumento è completamente dedicato all’esecuzione di campagne. È potente ma completamente gestibile, quindi non lasciarti scoraggiare.

In Ads Manager, sarai in grado d’impostare obiettivi, trovare il tuo pubblico e diventare creativo con i tuoi annunci.

Facebook ha ideato guide complete per ogni aspetto di Ads Manager, quindi dedica un po’ di tempo a imparare mentre lavori.

Facebook pixel

A meno che tu non stia pubblicando campagne pubblicitarie per divertimento, vorrai utilizzarlo.

Facebook pixel è un pezzo di codice che fondamentalmente ti dice quale ritorno stai ottenendo sulla tua spesa pubblicitaria.

Inserisci il codice sul tuo sito web, in modo che quando qualcuno acquista tramite Facebook puoi monitorare la conversione in un rapporto.

Se non sei sicuro di come aggiungere Facebook pixel al tuo sito web, trova qualcuno che possa farlo. Questa è una risorsa inestimabile per ottimizzare la tua esperienza pubblicitaria.

pagina degli annunci di Facebook sullo schermo del laptop

Concentrati sugli utenti giusti

Ci sono miliardi di utenti di Facebook e potresti essere tentato di prendere di mira tutti loro.

Ma dovresti avere un’idea chiara del mercato di riferimento per il tuo negozio e rimanere nel target è la chiave. Facebook rende anche notevolmente facile mettere a punto completamente le tue opzioni di targeting per gli annunci.

Puoi iniziare con il targeting in base a:

  • Località, lingua e luogo di lavoro
  • Età, sesso e stato sentimentale
  • Interessi, istruzione e reddito netto

È anche possibile effettuare il targeting per categorie ampie o per un targeting per interesse più preciso, che produrrà risultati incredibilmente specifici.

Il targeting basato sugli interessi ti consente di trovare persone in base a ciò che dicono di apprezzare sulla loro pagina, ai gruppi di Facebook che seguono e a ciò di cui parlano di più.

Potresti sentirti uno stalker, ma il targeting per interessi ti aiuterà a incrementare la tua vendita su facebook.

Rimani fedele al brand

Assicurati che il tuo targeting preciso non venga sprecato in un’immagine terribile.

Ottenere le immagini giuste per i tuoi annunci è la chiave del loro successo su Facebook. Vuoi che il tuo negozio si distingua per le giuste ragioni, quindi pensa attentamente a come attirare l’attenzione.

C’è più di un tipo di annuncio di Facebook. Puoi creare video, utilizzare annunci su tela o persino utilizzare gif se questo si adatta al tuo brand.

Potrebbe essere meglio iniziare in modo semplice, però. Mantieni gli standard che hai impostato per il tuo sito web e:

  • Evita le foto d’archivio. Usa la tua libreria d’immagini accattivanti per mostrare i tuoi prodotti nella loro migliore luce.
  • Assicurati che le immagini corrispondano ai valori del tuo brand. Stai pagando per annunci che indirizzeranno traffico al tuo negozio, quindi non allontanarti dall’identità del tuo brand.
  • Mantieni la tipografia coerente. Se desideri aggiungere del testo alle immagini degli annunci, abbinalo alla tipografia sul tuo sito web.

Non hai molto tempo per vendere il tuo negozio a parole.

Gli utenti saranno prima attratti dall’immagine sul tuo annuncio, ma avrai anche spazio per scrivere del testo. Se non sei un paroliere naturale, trova un amico che possa aiutarti.

Con un breve titolo che attiri l’attenzione e una breve riga di testo, dovrai interessare lo spettatore, creare desiderio e finalizzare l’annuncio con un invito all’azione.

segnale neon ciao in fumetto

6. Condividi i contenuti generati dagli utenti

Il tuo negozio Facebook è pieno di prodotti. Stai generando ottimi contenuti. Hai impostato una potente campagna pubblicitaria.

Qual è il prossimo passo?

Dopo tutto quel duro lavoro, sei decisamente pronto per iniziare a vendere su Facebook. Ma non dimenticare di interagire direttamente con i tuoi follower.

A differenza di Marketplace, dove sei in contatto molto diretto con i clienti, utilizza le chiamate di Shop per alcuni modi più dinamici di connessione.

Capire gli UGC

Il contenuto generato dagli utenti, o UGC, è qualsiasi contenuto del tuo brand che è stato creato da qualcuno non affiliato con esso.

Quindi, se un cliente tagga la tua pagina Facebook in una foto che ha scattato o pubblica una recensione su uno dei tuoi prodotti, ciò conta come contenuto generato dagli utenti.

E il tuo negozio può trarne profitto.

Pubblica nuovamente le foto dei clienti

I contenuti generati dagli utenti offrono al tuo negozio qualcosa che il marketing tradizionale non raggiungerà mai: l’affidabilità.

Non importa se i tuoi annunci dicono che 9 clienti su 10 adorano i tuoi prodotti (a proposito, questa è una linea davvero abusata).

Gli acquirenti si fidano degli altri acquirenti. I contenuti generati dagli utenti influiscono sulle decisioni di acquisto della maggior parte delle persone che navigano online e tutto inizia con le immagini:

  • Incoraggia i clienti a condividere le foto dei loro acquisti su Facebook. Aggiungi una piccola nota a ogni consegna e includi un hashtag che il cliente può utilizzare.
  • Condividi i contenuti su più piattaforme. Instagram è la vera casa dei contenuti generati dagli utenti. Pubblica di nuovo sull’app, ma assicurati d’inviare il post anche alla tua pagina Facebook.
  • Aggiungi un tema ai contenuti dei tuoi clienti. Chiedi foto di animali in posa con i tuoi prodotti o chiedi alle persone d’interagire con gli oggetti in modo diverso. Sii creativo.
uomo che si scatta un selfie indossando un cappello

Trasforma gli UGC in annunci

Se i post dei clienti sono più affidabili degli annunci, sai cosa fare.

Integrare i contenuti generati dagli utenti nella tua pubblicità su Facebook è una mossa intelligente. Stai dimostrando che il tuo negozio è autentico e stai dimostrando che i tuoi prodotti soddisfano già la vita di altre persone.

Potresti:

  • Integra le recensioni nei tuoi annunci. Utilizza le recensioni o le valutazioni migliori e autentiche sui tuoi articoli preferiti per dare prova tangibile nei loro annunci che vale la pena acquistarli.
  • Usa le foto dei clienti negli annunci. Se sei felice di diversificare le tue immagini, utilizza il formato degli annunci carosello di Facebook per pubblicare una serie d’immagini convincenti dei clienti.
  • Crea annunci attorno a un incentivo. Dì ai clienti di utilizzare un hashtag in modo da poter trovare i loro contenuti e ripubblicarli immediatamente come annuncio.

Caso di studio – Toyota

Incentivare i contenuti generati dagli utenti può dare al tuo negozio una spinta enorme.

Il brand automobilistico Toyota ha creato un’intera campagna pubblicitaria su Facebook che si basava sul fatto che i musicisti pubblicassero video o foto di loro che si esibivano, usando l’hashtag #feelingthestreet.

Dai post originali, i follower voterebbero i loro preferiti per assemblare una Feeling the Street Band.

I membri finali della band hanno vinto l’opportunità di andare in tour e di esibirsi in giro per l’Australia. Questa campagna su Facebook ha aumentato il coinvolgimento di Toyota del 440%, una campagna che vale la pena incentivare.

Organizza giveaway

Di tanto in tanto, incentiva i tuoi follower con un premio.

Ci sono molti modi per coinvolgere le persone in un concorso su Facebook di cui beneficeranno te e loro.

Il tuo coinvolgimento aumenterà, così come la tua riconoscibilità come brand. Questa mossa potrebbe sembrare l’opposto della vendita su Facebook, ma pagherà in modo più indiretto:

  • Organizza un concorso per l’assegnazione dei nomi. Se dai un nome ai tuoi prodotti, chiedi ai tuoi follower di aiutarti. Questo non ha nemmeno bisogno di un premio, ma sarebbe un bel tocco.
  • Trasforma le foto a tema in un concorso. Ricordi quelle foto degli animali domestici delle persone? Offri un premio alla creatura più bella: questa è un’ottima mossa per la fedeltà al brand.
  • Lascia che le persone vincano i tuoi prodotti. Puoi risparmiare l’articolo dispari per un omaggio. Perché non aumentare la consapevolezza del tuo negozio consentendo ai follower felici di assaggiare alcuni articoli?
gioco del luna park con cartello che dice "grandi premi"

Sei pronto

Ora che sai come vendere su Facebook, inizia a incrementare le vendite.

Sia che tu scelga di restare con l’elenco sul Marketplace Facebook o che tu veda la necessità di un tuo negozio, ci sono molti modi dinamici per vendere articoli su questa app.

Mantieni la tua attività coerente per vendere su facebook in pochissimo tempo.

Scritto da

Avatar dell'autore

michelazenone

Unisciti alla conversazione

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.