Offerta Cyber Week: Fino al 86 % DI SCONTO

03

:

10

:

26

:

49

Zyro blog

Tutti gli argomenti
Blog eCommerce Design Elementi essenziali del web Idee imprenditoriali Ispirazione Marketing Suggerimenti piccole imprese

Definizione Sito Web

Laptop su una scrivania con un sito web aperto sullo schermo

Cos’è un sito web?

Quando si parla di siti, le persone di solito si riferiscono a una raccolta di pagine web interconnesse ospitate su un server web che condividono un nome di dominio e si trovano su internet.

Diversi tipi di individui e organizzazioni possono creare siti web: i siti sono comunemente utilizzati per promuovere attività commerciali, connettersi con altri o condividere informazioni con il mondo.

Quando tutti i siti web del mondo vengono messi insieme, ottieni il World Wide Web in cui i motori di ricerca effettuano ricerche quando inserisci un termine di ricerca su Google.

I siti web sono tradizionalmente creati attraverso un processo di programmazione, ma al giorno d’oggi è possibile utilizzare un costruttore di siti per costruire il tuo sito web senza dover programmare una riga.

Qual è lo scopo di un sito web?

Si può dire che ci sono tanti scopi per un sito web quanti sono i siti nel mondo. Ma più in generale, lo scopo di un sito, che sia per un individuo o un’organizzazione, è avere una presenza sul web, condividere informazioni con i visitatori del sito e i potenziali clienti.

Ecco alcuni degli scopi principali per avere un sito web.

Guadagnare

Avere un sito web, indipendentemente dal tipo (un sito personale o uno aziendale), ti consente di guadagnare denaro online vendendo o promuovendo, pubblicizzando e commercializzando i tuoi prodotti e servizi alle masse.

Sia le aziende che i singoli utenti hanno bisogno di un sito web se sono alla ricerca di modi per fare soldi online come fonte di reddito principale o secondaria.

La maggior parte dei siti web che vendono prodotti e servizi online può guadagnare da poche centinaia a decine di migliaia di euro al mese. Ma molti siti guadagnano anche entrate pubblicitarie, anche se il loro obiettivo principale non è l’e-commerce.

Stabilire un’autorità online

Per le aziende, avere un sito web può servire come prova della loro credibilità come brand: offre a quest’ultimo un luogo in cui mostrare la propria esperienza nel proprio campo.

Per i privati, invece, un sito web può aiutare a consolidare le proprie competenze nel proprio ambito professionale.

Ad esempio, le aziende possono utilizzare i loro blog come luogo per mostrare i loro nuovi prodotti e dare suggerimenti e trucchi su argomenti relativi alla loro nicchia. Ma molti influencer dei social media hanno i loro siti web per condividere semplicemente aspetti della loro vita con i loro follower.

Creare una community

Una presenza sul web sotto forma di sito internet può anche aiutare le aziende a espandere la propria base di clienti e costruire una comunità attorno al proprio prodotto o brand.

D’altra parte, un singolo proprietario di un sito può utilizzare il proprio come luogo in cui incontrare virtualmente persone che la pensano allo stesso modo o creare un ampio seguito.

Molti fenomeni della cultura pop hanno forum dedicati e siti web di notizie che si concentrano esclusivamente su un particolare argomento o nicchia.

Istruire o ispirare altri

Per le aziende, un sito web con un proprio dominio e un proprio URL può essere un mezzo per informare ed educare i propri clienti su come risolvere i propri problemi condividendo suggerimenti e trucchi sull’argomento di propria competenza.

Gli individui possono utilizzare le proprie pagine web come luogo per esprimere la propria creatività, pensieri, interessi e idee.

Un consulente potrebbe, ad esempio, utilizzare il proprio sito web per condividere conoscenze privilegiate o blog sulle ultime tendenze nel proprio campo di competenza.

Tipi più comuni di siti web

La maggior parte dei siti web accessibili pubblicamente rientra in circa 6 categorie, indipendentemente dal fatto che siano siti statici o incorporino il sito più moderno e dinamico.

1. Cos’è un blog

Lo scopo principale di un blog è condividere i pensieri e le esperienze dello scrittore all’interno di una particolare nicchia o argomento.

Molte persone individuali hanno il proprio blog, dove condividono storie della loro vita sotto forma di notizie sociali con i loro amici, familiari e conoscenti.

Molti siti sono costituiti da una sezione blog, ma un sito può essere anche un blog autonomo, con diverse pagine web in cima ai soli post del blog.

Un blog di solito mostra i contenuti più recenti nella parte superiore della homepage, un po’ come le singole notizie. Molti blog utilizzano sistemi di gestione dei contenuti per tenere traccia di tutti i contenuti del sito web.

Anche le aziende possono avere blog: di solito questi siti web vengono utilizzati per l’ottimizzazione dei motori di ricerca e svolgono un ruolo importante nella strategia di content marketing di un brand.

2. Cos’è un sito web aziendale

I siti web aziendali di solito mirano a informare altri utenti sull’azienda, sulla sua storia, sui valori, sui prodotti e sui servizi.

Questi tipi di siti internet di solito si concentrano sulla vendita dei loro prodotti e servizi online o sulla promozione del brand con testimonianze degli utenti e pezzi del portfolio.

Un sito aziendale può anche avere una sezione blog che aiuta a capire quanto sia visibile il brand nei risultati di ricerca del motore di ricerca.

3. Cos’è un sito web e-commerce

La maggior parte dei siti web di e-commerce sono negozi online che operano completamente online o supportano le vendite di un negozio fisico.

Questi tipi di siti si concentrano sulla vendita di prodotti e servizi online, dall’attrazione del cliente nel negozio online alla gestione del processo di evasione degli ordini e alla spedizione dei prodotti al cliente.

Molti siti di e-commerce necessitano di server web affidabili, dato che di solito contengono molti dati e dovrebbero essere in grado di gestire anche grandi quantità di traffico web.

4. Cos’è un sito web educativo

Un sito web educativo fa quello che dice sulla scatola: mira a educare l’utente su vari argomenti.

Un sito web del governo mira a informare i suoi cittadini sui regolamenti, le decisioni e gli andirivieni del governo e le sue leggi.

Un sito web universitario potrebbe educare e influenzare sottilmente un utente a scegliere di venire a studiare presso la suddetta università.

5. Cos’è un sito web informativo

Questi tipi di siti web si concentrano sulla fornitura di informazioni all’utente: ciò potrebbe riguardare un argomento particolare (come informazioni trovate su giochi particolari sui siti di gaming) o sul mondo in generale (pensa a come un sito di notizie ha molte altre categorie e altre risorse all’interno delle sue pagine web).

6. Cosa sono i social media

La maggior parte dei siti web di social media sono tutto tranne che l’immagine di un sito statico: questi tipi di siti sono esseri altamente complessi con contenuti interattivi, vari tipi di utenti e masse di dati personali.

I social network sono alcuni dei tipi più popolari di siti web, dato che il contenuto del sito viene solitamente trasformato anche in app che possono essere utilizzate anche su dispositivi mobile.

Come creare un sito web

Fortunatamente per te, non hai più bisogno di essere fluente in un linguaggio di programmazione per avere il tuo primo sito web.

Molti siti web individuali sono oggi costruiti con costruttori di siti web, strumenti visivi che ti consentono di creare siti eleganti senza alcuna competenza tecnica.

Con un costruttore di siti web, puoi, con questi semplici passaggi, creare il tuo sito che i motori di ricerca adorano:

1. Scegli una piattaforma

Potremmo essere di parte, ma Zyro è la piattaforma ideale per principianti, titolari di piccole imprese impegnate e altri sviluppatori web inesperti che desiderano creare un sito web di bell’aspetto senza il fastidio di capire come navigare attraverso un sistema di gestione dei contenuti come WordPress o come funziona il codice CSS o HTML.

Tutto quello che devi fare è selezionare il piano del sito web giusto per le tue esigenze (hai alcune scelte tra piani di siti web personali e piani di e-commerce per negozi online).

2. Decidi un nome di dominio

Dopo aver scelto il piano giusto per te, è il momento di pensare al dominio che vuoi che abbia il tuo sito web.

Un buon dominio è breve, facile da ricordare e facile da digitare. Deve anche essere disponibile, quindi vale la pena utilizzare un generatore di nomi di dominio per verificare che il dominio dei tuoi sogni sia effettivamente gratuito.

3. Seleziona un template e progetta il sito web

Questa è la parte divertente: la maggior parte dei costruttori di siti web ha molti template di siti tra cui scegliere.

I template sono progetti già pronti che puoi avere per il tuo sito web, quindi ti fanno risparmiare tempo e denaro poiché non dovrai preoccuparti di assumere un designer per costruire il tuo sito web per te.

Con Zyro, puoi scegliere una categoria specifica (blog, negozio online, sito web aziendale, portfolio e così via) durante la navigazione dei template, se conosci già il tipo di sito web che desideri avere.

Poiché tutti i template sono personalizzabili, puoi andare oltre il semplice aggiornamento del contenuto della pagina web: vuoi aggiungere immagini, video e cambiare i colori intorno? Il mondo è nelle tue mani.

4. Aggiungi widget o integrazioni per estendere le funzionalità delle tue nuove pagine web

Una volta che le tue pagine web sono pronte, è il momento di pensare al quadro più ampio.

L’aggiunta di widget e diverse integrazioni rende più facile e veloce monitorare e far crescere il tuo sito web statico.

Sarai in grado di capire come sta andando l’ottimizzazione dei tuoi motori di ricerca con il giusto tipo di plug-in SEO e strumenti come Google Analytics ti aiutano a identificare da dove provengono i visitatori del tuo sito web, come si comportano e perché se ne vanno.

Potresti anche aggiungere diverse integrazioni di social media nel tuo sito, rendendo ancora più facile per i clienti raggiungerti direttamente attraverso il tuo sito, senza dover fare click su collegamenti esterni.

5. Anteprima e pubblicazione

Prima di poter pubblicare il tuo sito web, è importante visualizzare in anteprima e rivedere tutto sul tuo sito. Per essere sicuro che nel momento in cui l’utente accede al tuo sito web, non succeda nulla di strano con i tuoi pulsanti di ulteriori informazioni o qualsiasi altro supporto importante per la tua attività o il tuo brand.

Con Zyro, ottieni ciò che vedi nell’editor e puoi passare dalla visualizzazione desktop a quella mobile, semplificando il riordino di ogni pagina web prima della pubblicazione.

Scritto da

Avatar dell'autore

Michela

Michela si focalizza sulle tendenze del marketing digitale e sull'aiutare le aziende ad avere successo online, con un particolare interesse per la creazione di siti web e di e-commerce. Nel suo tempo libero le piace sedersi davanti un buon libro e ascoltare musica.

Unisciti alla conversazione

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

Sei pronto a creare il tuo sito web?