Solo per un Periodo Limitato - Risparmia fino al 87 %

+ Dominio GRATUITO per 1 anno

L'affare termina tra:

02 :

15 :

45 :

01

Zyro blog

Tutti gli argomenti
Blog eCommerce Design Elementi essenziali del web Idee imprenditoriali Ispirazione Marketing Suggerimenti piccole imprese

Elenco sul Lavoro da Casa: Padroneggia La Tua Nuova Normalità (2021)

Donna che lavora in cucina con un laptop

Il COVID-19 ha cambiato per sempre il mondo degli affari e per la maggior parte di noi questo significa lavoro da casa.

Le aziende di tutto il mondo sono state costrette a ripensare le proprie strategie di lavoro da casa e quello che una volta era un lusso è diventato una necessità.

Ma i risultati ci sono e ben il 60% dei lavoratori intervistati preferisce effettivamente lavorare da casa rispetto a un ufficio tradizionale.

Quindi, per ottenere il massimo dalla tua nuova routine di lavoro a distanza, abbiamo creato una lista completa per il lavoro da casa.

Laptop, calendario e cellulare su una scrivania di legno

1. Crea un programma di lavoro e rispettalo

Quando in realtà non devi alzarti e recarti nel luogo di lavoro, può essere difficile trovare il tuo ritmo.

Da un lato è molto più facile scivolare in una lunga giornata di maratone Netflix e procrastinare all’infinito.

Dall’altro, inizi la giornata leggendo le email a letto e la cosa successiva che noti è che sei stato in modalità ufficio per ben 10 ore.

Credici: nessuno apprezza un’email di lavoro urgente alle 21:00 di sabato sera.

Per la maggior parte di noi, è più facile mantenere gli stessi orari di lavoro che avevi quando andavi in ufficio.

All’inizio, ciò potrebbe significare bloccare il calendario dalle 9:00 alle 17:00 per lavoro e pianificare qualsiasi altra attività domestica per la sera e nei fine settimana.

Dopotutto, vuoi lavorare più o meno negli stessi orari dei membri del tuo team.

Suggerimento: se hai a che fare con bambini o animali domestici, potresti voler aggiungere pause extra al tuo programma.

Donna in camicetta nera che lavora su un laptop su una poltrona

2. Vestiti comodo (ma nei limiti del ragionevole)

Ora, guarda: quando lavori da casa, non hai bisogno di metterti la divisa tutti i giorni.

E non c’è bisogno di indossare quei tacchi che ti procurano dolore ai piedi all’ora di pranzo.

Ma per favore non essere quel ragazzo che si unisce a una chiamata Zoom in vestaglia.

La chiave è trovare un equilibrio tra vestirsi comodamente e in modo appropriato.

Sì, potrebbe sembrare la cosa migliore in assoluto per un po’ di tempo, ma lavorare in pigiama offusca il confine tra casa e lavoro e tende a rendere le persone meno felici e produttive.

Per alcune persone, indossare jeans e una camicetta potrebbe essere il più comodo possibile, mentre sono legati ai pantaloni della tuta.

Sperimenta con casual business e presta attenzione a ciò che indossano i tuoi colleghi se hai dei dubbi.

Una buona regola pratica è vestirsi bene per eventuali riunioni esterne con clienti, azionisti e simili e mantenere il proprio guardaroba più informale quando si è in una riunione settimanale del team.

Un laptop su una scrivania e una pianta in un vaso vicino a una finestra

3. Rendi piacevole il tuo ambiente di lavoro

Oltre a vestirti ogni giorno, vorrai creare uno spazio di lavoro specifico nella tua casa.

Anche se non c’è da vergognarsi nel portare il tuo laptop sul divano ogni tanto, avere uno spazio dedicato al lavoro ti aiuterà a sentirti come se fossi in un ambiente d’ufficio.

Sapere che quando ti siedi al tuo posto di lavoro sei al lavoro ti aiuta a evitare distrazioni (il tuo bucato può aspettare, lo promettiamo) e procrastinazioni inutili.

Lavoro da casa non significa che dovresti essere scomodamente ingobbito sul tavolo della cucina, quindi fai attenzione a:

  • Illuminazione. L’illuminazione naturale e soffusa può aiutarti a evitare mal di testa e affaticamento degli occhi. Pensa, ad esempio, a creare il tuo spazio di lavoro accanto a una finestra.
  • La tua scrivania. La tua scrivania dovrebbe avere abbastanza spazio per gli strumenti di cui hai bisogno per portare a termine il tuo lavoro. Se non sei in grado di investire in una scrivania separata, pensa ai mobili multiuso che già possiedi.
  • La tua sedia. Una buona sedia da ufficio sostiene la schiena e aiuta a tenere a bada il mal di schiena.

Fatto bene, il tuo nuovo ufficio a casa può essere un’oasi di concentrazione, dove non devi mai sopportare le pessime scelte di biscotti della direzione dell’ufficio.

Donna che lavora sul divano con una bambina accanto

4. Stabilisci dei limiti sia con i colleghi che con la famiglia

Lavorare da casa ha molti vantaggi, ma a volte i nostri familiari o altri che condividono il nostro spazio non sono sulla stessa lunghezza d’onda.

Certo, non è facile spiegare a un bambino di 3 anni perché mamma o papà non possono giocare in quel momento, ma stabilire dei limiti con i tuoi conviventi salverà la tua sanità mentale a lungo termine.

Vuoi anche assicurarti che i membri del tuo team sappiano a che ora sarai disponibile.

In questo modo, eviterai potenziali problemi di comunicazione e non si tratta del motivo per cui il tuo collega ha mancato una scadenza importante.

Assicurati che:

  • Hai chiaro le volte in cui non sei raggiungibile.
  • Il tuo team sappia quando sei in modalità di lavoro e la tua famiglia sappia quando sei fuori ufficio.

Gif di una pagina di caricamento

5. Assicurati di avere una connessione a internet stabile

Ecco il punto: se vuoi lavorare da casa, devi avere una buona connessione a internet.

A seconda di dove vivi, la velocità di internet nella tua zona potrebbe essere un problema.

Poiché la maggior parte dei lavoratori in remoto fa affidamento su videochiamate, condivisione di file e messaggistica istantanea, una connessione internet lenta potrebbe creare molti problemi e frustrazioni inutili.

Verifica se la tua organizzazione è in grado di aiutarti con eventuali costi di aggiornamento aggiuntivi se hai a che fare con una connessione lenta.

Se, dopo potenziali aggiornamenti, la tua banda larga ti ricorda ancora l’internet dial-up degli anni ’90, prendi in considerazione la possibilità di organizzare una riunione remota con qualcuno del reparto IT.

Quando si tratta di accesso a internet, prova queste cose per aumentare la tua connessione, in modo da poter gestire una o due chiamate Zoom:

  • Test di velocità. Un semplice test di velocità può rivelare se stai ottenendo ciò per cui stai pagando.
  • Cavi Ethernet. Una connessione diretta sarà sempre più stabile rispetto al fare affidamento sul wifi.
  • Ripetitore Wifi. A volte la disposizione di una stanza può disturbare il segnale Wi-Fi, ed è qui che i ripetitori Wi-Fi tornano utili.

Componenti elettronici su un tavolo di legno

6. Assicurati di avere tutti gli strumenti e le attrezzature di cui hai bisogno

Il prossimo passo nella nostra lista per il lavoro da casa sono strumenti e attrezzature.

È ora di assicurarti di avere gli strumenti di cui potresti aver bisogno nel tuo nuovo ufficio a casa.

Sebbene sia vero che determinati lavori non possono essere svolti da un ambiente di ufficio a casa, la maggior parte del lavoro in ufficio non è legato a una posizione.

Dopotutto, un medico o un operaio edile non possono esattamente salvare vite o costruire un grattacielo comodamente dal loro divano.

Quindi, avrai sicuramente bisogno di un laptop o un computer e un paio di cuffie con microfono.

Senza un auricolare e un microfono, creerai un sacco di eco inutili nelle tue sale riunioni virtuali.

Se non sei un libero professionista ma un dipendente, controlla le politiche della tua azienda su quali strumenti puoi portare a casa dall’ufficio.

A seconda del tuo lavoro, potresti anche aver bisogno di strumenti come:

  • Un monitor differente
  • Tastiera e mouse esterni
  • Un supporto per laptop
  • Un telefono cellulare aziendale o l’accesso a un sistema di chiamata in linea
  • Una stampante-scanner o l’accesso al software di firma dei documenti

Due donne in video chiamata su un laptop

7. Resta in contatto con il tuo team (anche a loro manchi)

Con il lavoro da casa, è facile iniziare a sentirti tagliato fuori dal resto dei membri del tuo team.

Anche se all’inizio potrebbe sembrare un po’ forzato o innaturale, è importante programmare in tempo per raggiungere il tuo team, preferibilmente tramite chat video.

È probabile che la tua azienda disponga di un sistema di messaggistica interno o di una serie di strumenti di collaborazione.

Applicazioni come Microsoft Teams e Slack possono aiutarti a sentirti più connesso alle persone con cui lavori.

Puoi seguire ciò che fanno gli altri e contattare rapidamente un collega, invece di aspettare che risponda alla tua email.

Con il tuo team, valuta la possibilità di organizzare riunioni settimanali per allinearti alle attività della settimana e riflettere sulla settimana precedente.

Trovare il tempo per il team building a distanza e le pause caffè ti aiutano anche a sentirti in contatto con i tuoi colleghi, anche se non ti trovi nello stesso spazio fisico.

Una brocca d'acqua con limone infuso su uno sfondo bianco

8. Mantieniti idratato e mangia degli snack che fanno bene

Le aziende spendono sempre di più per il benessere dei dipendenti.

E mentre tutti noi amiamo una palestra in ufficio e frutta fresca in cucina, quando inizi a lavorare da casa, la responsabilità di mangiare sano e bere abbastanza acqua dipende davvero da te.

Potrebbe sembrare che cose come l’idratazione e un pacchetto di noci non possano influenzare così tanto la tua produttività.

Ma il tuo corpo è come un cetriolo: è fatto di molta acqua.

E la scienza ha dimostrato che mantenersi idratati può aumentare la produttività del 14%.

Allo stesso modo, gli studi hanno dimostrato che mangiare spuntini sani (pensa a frutta, noci, cose vendute da WholeFoods) ti aiuta a rimanere concentrato più a lungo.

Quindi, come puoi assicurarti di migliorare le tue prestazioni mentre lavori da remoto?

Crea abitudini come:

  • Tenere una bottiglia d’acqua a portata di mano
  • Acquistare in grande quantità di frutta secca e noci
  • Investire in un Soda Stream

E prima che tu te ne accorga, ti sentirai meglio, avrai più energia e rimarrai concentrato più a lungo.

Tazzina gialla di caffè su un tavolo di legno

9. Non 👏 dimenticare 👏 di 👏 fare 👏 pause

Con il lavoro da casa, noti presto che stai seduto per periodi di tempo più lunghi di quanto faresti in ufficio.

Senza dover attraversare il pavimento dell’ufficio per prendere un altro caffè o andare alla scrivania dei tuoi colleghi per chiedergli di farti un favore, la tua vita inizia a girare attorno alla tua scrivania.

E questo è un male per te: la ricerca ha dimostrato più volte che lo stile di vita sedentario può portare a una serie di condizioni di salute e persino alla morte prematura.

Mantieniti in salute e fai delle pause:

  • Alzandoti ogni ora o giù di lì
  • Facendo stretching più volte al giorno
  • Andando a fare una camminata

Gif priorità numero uno

10. Dai la priorità alle tue attività come un professionista

Lavorare in remoto può significare che all’improvviso, la tua casella di posta trabocca di richieste per completare così tante attività urgenti che andavano completate ieri.

Dal momento che i tuoi colleghi non possono semplicemente avvicinarsi alla tua scrivania per chiedere la tua opinione o il tuo aiuto, potrebbe sembrare che la tua casella di posta diventi improvvisamente la tua nemesi.

Insieme alla creazione di una routine di lavoro e alla definizione dei limiti, la definizione delle priorità delle attività è un’abilità che ogni lavoratore remoto deve imparare.

Usa una matrice di prioritizzazione per avere un’idea migliore di quali attività sono effettivamente urgenti e quali possono essere svolte durante un pomeriggio tranquillo.

Con ogni attività, chiediti:

  • Quanto impegno richiede questo compito?
  • Quanto valore apporta a me/al mio team/alla mia azienda questo compito?
  • Quanto è urgente?
  • Questo compito può essere svolto in un secondo momento senza conseguenze negative?

Il tuo manager o team leader può aiutarti a capire quali attività sono una priorità e quali possono solo sembrarlo.

Un computer, un telefono e un libro incatenati e bloccati con lucchetto per sicurezza

11. Tieni tutto (sì, tutto) al sicuro

Molti dipendenti potrebbero non pensarci nemmeno due volte, ma dovresti avere misure di sicurezza in atto quando si tratta di dati aziendali.

Sebbene la maggior parte dei datori di lavoro abbia dovuto adottare una qualche forma di processo per mantenere al sicuro i segreti aziendali, devi fare la tua parte.

Ciò significa utilizzare un gestore di password per proteggere i tuoi accessi, una VPN per mantenere sicura la tua connessione internet e bloccare il laptop o lo schermo ogni volta che ti allontani dal tuo spazio di lavoro.

Se stai discutendo di informazioni altamente sensibili al telefono o in una teleconferenza, assicurati di avere una privacy sufficiente.

12. Sii realista

Come con qualsiasi area di lavoro, non aspettarti di aumentare improvvisamente la produttività e la concentrazione del 200% solo perché ora lavori da remoto.

A seconda delle risorse che hai a disposizione, è possibile che alcuni aspetti del tuo lavoro richiedano ora più tempo per essere completati rispetto a prima.

Alcune attività lavorative potrebbero richiedere l’approvazione di un altro team o potresti renderti conto che hai bisogno di accedere al software per cui hai bisogno prima dell’autorizzazione.

Soprattutto se ti sei avvicinato solo di recente al lavoro da casa, concediti qualche settimana per orientarti.

Assicurati anche di confrontarti regolarmente con il tuo manager: vuoi essere sicuro di essere entrambi sulla stessa lunghezza d’onda quando si tratta di aspettative realistiche.

Stabilire un obiettivo settimanale e suddividere le priorità in determinati giorni può aiutarti a rimanere concentrato mentre svolgi anche un lavoro da casa di qualità.

Dopotutto, solo perché lavori da casa non significa che improvvisamente devi lavorare 24 ore su 24.

Donna che cammina in un parco in autunno

13. Datti una mossa (vai a fare una passeggiata)

Sappiamo tutti che dovremmo fare più esercizio fisico.

Ma quando lavori da casa, è probabile che tu stia facendo meno esercizio rispetto a quando dovevi andare a piedi alla stazione ferroviaria ogni mattina.

Potresti rivolgerti a Instagram per l’ispirazione, ma più spesso facciamo fatica a mantenere una routine di fitness, non a iniziarne una.

Controlla se la tua azienda sta facendo sessioni di fitness a distanza tramite Zoom: invece di trascorrere la pausa pranzo su YouTube, potresti partecipare a una lezione di allenamento a casa.

È probabile che se fai parte di un’organizzazione più grande, qualcuno è un istruttore di fitness di gruppo o un insegnante di yoga.

Il più delle volte saranno felici di essere all’altezza e programmare una breve e dolce lezione di fitness adatta a tutti.

Non solo trascorrerai un po’ di tempo di qualità con i tuoi colleghi, ma nel frattempo suderai anche.

Se non sei uno per il fitness di gruppo, prova qualcos’altro, come:

  • Porta i tuoi incontri fuori (il cosiddetto incontro ambulante)
  • Fai micro-allenamenti che durano solo 5-10 minuti (ecco alcuni utili video di YouTube per iniziare)
  • Inizia un hobby adatto alle famiglie, come l’escursionismo

Donna che legge un libro su un davanzale

14. Crea una routine per rilassarsi dopo il lavoro

Può essere difficile per i lavoratori in remoto staccare la spina, dopotutto il tuo lavoro si svolge a casa tua.

Ecco perché è importante creare una routine post-lavoro che ti aiuti a separare mentalmente il lavoro e la casa l’uno dall’altro.

Non deve essere niente di drastico: alcune persone vanno a fare una passeggiata una volta che hanno finito la loro giornata, ma per altri, può aiutare anche solo chiudere il laptop e spostarsi in un’altra parte della casa.

Psicologicamente, avere un rituale che ti aiuti a passare dal lavoro a casa ti aiuta a rilassarti e prepararti per il giorno successivo.

Queste sono alcune delle routine post-lavoro che amiamo particolarmente:

  • Svolgere alcune faccende domestiche. Piegare il bucato e lavare i piatti sono modi rapidi per smettere di pensare agli obiettivi di vendita del prossimo trimestre.
  • Leggere un libro. E non deve essere un libro di sviluppo professionale: a volte una buona storia è tutto ciò che serve per staccare la spina.
  • Chiamare un amico o un familiare. Raccontare la tua giornata a una persona cara e aggiornarsi è un ottimo modo per rimanere in contatto e per tenere a bada il lavoro.

Telefono rosso su uno sfondo bianco

15. Cerca supporto quando senti che è troppo

Anche prima del COVID-19, oltre il 60% dei dipendenti statunitensi ha affermato che lo stress derivante dal proprio lavoro li ha indotti a impegnarsi regolarmente in comportamenti malsani.

E la verità è che anche lavorare da casa non è sempre un gioco e un divertimento.

A volte, il lavoro a distanza significa che non puoi sfogarti con un collega al refrigeratore d’acqua su una scadenza o un’attività dell’ultimo minuto.

Gli imprenditori hanno a lungo descritto il lavoro a distanza come un’impresa grande, ma in solitudine.

Se inizi a sentirti stressato e inizi ad assomigliare più alla foto del passaporto che alla foto di Facebook, assicurati di cercare il supporto del tuo manager o del dipartimento delle risorse umane.

È importante affrontare i motivi per cui inizi a sentirti devastato o stressato: per la maggior parte degli americani, il loro carico di lavoro è la principale causa di capelli grigi.

Prima esprimi le tue preoccupazioni (che si tratti del tuo carico di lavoro o delle tue responsabilità lavorative in generale), più facile sarà per il tuo manager trovare soluzioni.

Scritto da

Avatar dell'autore

Michela

Michela si focalizza sulle tendenze del marketing digitale e sull'aiutare le aziende ad avere successo online, con un particolare interesse per la creazione di siti web e di e-commerce. Nel suo tempo libero le piace sedersi davanti un buon libro e ascoltare musica.

Unisciti alla conversazione

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.