Saldi Anno Nuovo FINO ALL' 87 % DI SCONTO

+ Dominio GRATUITO per 1 anno

L'affare termina tra:

06 :

13 :

50 :

21

Suggerimenti per la Ricerca Prodotti per Creare un’attività eCommerce

Suggerimenti per la ricerca prodotti Zyro hero blog

Potresti aver sentito che l’eCommerce sta andando abbastanza bene.

Ne parliamo molto: è uno dei modi migliori per fare soldi online. C’è solo un problema: per iniziare a vendere, prima devi sapere cosa vendere.

Come per qualsiasi altra cosa che valga la pena fare, per ottenere grandi risultati per la tua attività emergente di eCommerce dovrai pianificare in anticipo. Soprattutto se hai intenzione di entrare in un’area di ricerca prodotti sconosciuti.

Se riesci a superare questo aspetto all’inizio del tuo viaggio, è una cosa in meno di cui preoccuparti in seguito. Probabilmente risparmierà anche un po’ di angoscia e frustrazione.

Ti mostreremo come fare ricerca sui prodotti per coprire tutte le basi, dalla ricerca di quei prodotti da sogno per il tuo negozio alla messa in atto di piani per la crescita futura.

Se vuoi imparare a trovare un prodotto da vendere online, questi 7 suggerimenti sono per te.

1. Realizza una passione personale

Non lavorare mai un giorno in vita tua.

Questo è ciò che dovrebbe succedere se trovi un lavoro che ti piace fare. Quindi, se sei pronto a creare il tuo negozio di eCommerce, perché non iniziare guardando ciò che ami?

Trasformare la tua passione personale in un’azienda redditizia non è necessariamente una cattiva idea.

Certo, il tuo hobby per dormire e mangiare la pizza a letto potrebbe non essere il modo più sano o da adulto per passare il tempo. Ma fare un po’ di ricerca, potrebbe essere la chiave del tuo successo.

Donna che mangia la pizza sul letto

Inizia con i tuoi hobby

Prima di assumere altri impegni con il tuo negozio, avvia il processo di ricerca pensando con un po’ di creatività. Ricordati che in questa fase nessuna idea è brutta.

Definisici quali sono le tue passioni personali e usale come modello per il tuo percorso di ricerca prodotti.

Lancia la rete. Guarda indietro alla tua carriera, pensa ai tuoi successi al liceo, ricorda quali segmenti di notizie ti sono rimasti impressi nella mente.

Inoltre, pensa a ciò che ami fare nel tempo libero:

  • Se sei bravo a creare qualcosa che le persone possano già apprezzare, come torte forse, o biglietti di auguri, potresti produrle in blocco? 
  • Quando acquisti per te stesso, ci sono prodotti che spesso devi acquistare ma che non vedi da nessuna parte? Prendi nota.
  • Qualcun altro sta facendo un brutto lavoro nella vendita di oggetti che desideri, di cui hai bisogno o che puoi progettare e creare da solo? Un po’ di sana competizione può essere un grande fattore motivante.

Se scopri che il tuo hobby non è esattamente di nicchia, ma la tua ricerca ti porta a qualcosa di simile, non aver paura di cambiare argomento.

Il fondatore di Black Infusions Vodka in realtà stava producendo vino quando la sua idea imprenditoriale ha colpito. Michael Davidson adorava realizzare prodotti che piacessero ai suoi amici e alla sua famiglia, ma era affascinato da una tradizione che nessuno aveva ancora tentato d’interrompere.

Perché i ristoranti dovrebbero abbinare i vini al cibo, ma non agli spiriti? La vodka dovrebbe essere altrettanto artigianale. Qui c’era spazio per Michael per vendere un prodotto che le persone non sapevano ancora di averne bisogno.

Gruppo di persone che progettano prodotti insieme

Rappresenta qualcosa

Forse gustare la pizza a letto non ti aiuterà a far crescere un’azienda di successo. Se i tuoi hobby non sono interessanti, o meglio considerati come hobby, guarda oltre per vedere cos’altro ti fa risaltare.

C’è un sacco di spazio per creare il tuo negozio di eCommerce attorno a un prodotto a cui stai solo iniziando a pensare, invece di un passatempo che ti fa divertire da un po’. Non ogni lavoretto extra deve essere trasformato in uno principale.

Esplora il passaggio successivo nell’uso di quelle passioni personali:

  • Potresti usare le tue capacità professionali per creare un nuovo prodotto?
  • Hai un amico che potrebbe diventare un ottimo collaboratore? Spesso, le persone creative hanno bisogno di un partner commerciale con una testa per i conti.
  • C’è un problema che ti appassiona risolvere? Valuta ciò che è importante per te.

Lascia che la tua ricerca prodotti sia ispirata da una serie di fattori. Prendi appunti su cosa è composto il tuo set di abilità, quali sono i tuoi valori e pensa in modo creativo su come far funzionare tutto insieme.

LastObject è iniziato come una campagna kickstarter, scatenata da tre persone con un unico obiettivo condiviso: trasformare i prodotti monouso in riutilizzabili.

I fondatori hanno utilizzato i loro background nel design per concepire un prodotto innovativo che sembra fantastico, soddisfa un’esigenza e induce le persone a parlare del loro brand.

La ricerca ha dimostrato che esisteva un mercato di prodotti sostenibili, offrendo ai fondatori un ampio spazio per trasformare la loro passione e competenza in un’azienda.

2. Usa i social media

Se il tuo negozio di e-commerce è radicato in una passione personale – grandi notizie. Ogni passaggio in questo elenco prenderà in considerazione la ricerca del tuo prodotto, ma hai superato il primo ostacolo.

Se vuoi tracciare una linea tra i tuoi hobby e interessi commerciali, tuttavia, dai un’occhiata ai social media.

Anche se hai già in mente una direzione per il tuo negozio, fare il punto sulle tendenze delle piattaforme social dovrebbe essere un passo fondamentale nella ricerca del tuo prodotto.

L’uso intelligente di siti come Instagram, Pinterest e Reddit potrebbe aiutarti a vedere prodotti che non avresti mai saputo di dover vendere.

schermo del laptop che mostra la scheda Pinterest

#trending

Sintonizzati sulle conversazioni sui social media per vedere di quali prodotti si parla. Questo passaggio sfrutta una tecnica di ricerca facilmente accessibile, ma se ti concentri molto duramente puoi sentirti come una spia in missione.

Fare uso dell’ascolto sociale nelle prime fasi della ricerca è un modo semplice per sbloccare idee di prodotti e domanda del mercato. Potresti imbatterti in un trend di tendenza che sta per decollare o in un sottogruppo di clienti che necessitano di qualcosa di nicchia.

Reddit

Reddit non dovrebbe essere ignorato nella tua ricerca di un prodotto da vendere.

Con migliaia di forum e comunità che popolano il sito, è come un gigantesco sondaggio di opinione online.

È importante cercare molte persone sul mercato per i beni, quindi inizia da qui. Check-out:

  • La scheda “Compralo per la vita”. Opinioni non filtrate e non sponsorizzate di utenti che hanno investito con orgoglio in prodotti di standard elevato e condividono la loro ammirazione. Sì, potresti pensare che un post su un pallone Thermos di 23 anni non ti ispiri, ma questo forum è un ottimo strumento per scoprire di quali elementi i consumatori hanno bisogno, desideri e valore.
  • La scheda “Trovalo su Amazon”. Ecco dove vedrai la vera domanda di prodotti. Nel vero modo di fare ciò che dice, la scheda aiuta gli utenti a scoprire dagli altri se possono acquistare prodotti casuali che stanno desiderando su Amazon. Ottimo per la ricerca e, più in basso, per indirizzare i clienti verso la propria offerta di prodotti.
Donna che guarda Instagram sul suo telefono

Instagram

Una delle migliori piattaforme da utilizzare nella ricerca di un prodotto di tendenza, Instagram ti farà vedere in tempo reale ciò che i consumatori utilizzano.

Dai un’occhiata a:

  • La pagina “esplora”. Quella piccola icona della lente d’ingrandimento aprirà un mondo d’ispirazione per i prodotti. Tocca “Negozio” per vedere i prodotti che le aziende stanno vendendo o commercializzando in questo momento e anche se riesci a cogliere una tendenza.
  • Hashtag, ovviamente. Instagram ha fatto sì che l’hashtag si infiltrasse nei nostri vocabolari quotidiani. È anche uno strumento prezioso per la ricerca di prodotti. Utilizza siti web come hashtagsforlikes per selezionare hashtag di tendenza in categorie popolari.

Pinterest

Ricevi tante idee di prodotti a portata di mano con Pinterest. Il cantiere di mood board è la piattaforma social più piacevole dal punto di vista estetico.

Può essere la tua (non così) arma segreta per trovare i prodotti più popolari da vendere:

  • Quali sono le persone re-pinning? Può essere leggermente ovvio, ma prendi nota di ciò a cui gli utenti di Pinterest sono interessati durante la ricerca. Un’improvvisa abbondanza di foto di casette per capre può essere la spinta necessaria. Sì, è un vero prodotto di tendenza quest’anno.
  • Cosa dice il rapporto di tendenza? Un nuovo resoconto sulle tendenze emerge dalla redazione di Pinterest su base annuale. Aperta a chiunque, questa previsione dettagliata per il prossimo anno di tendenze prende le statistiche di ricerca reali dal sito e le digerisce in segmenti commerciabili.

3. Guarda cosa vende altrove

Se ora hai una o due idee di prodotti che ti saltano in mente, questo è un buon modo per scoprire come si comportano per altre aziende. 

La tua mente è ancora vuota? Non temere: questa è anche un’occasione per trarre ispirazione da un nuovo prodotto. 

La ricerca approfondita attraverso i mercati di consumo può fornire risultati sia positivi che negativi.

Questo è un grande passo nel tuo percorso di ricerca sui prodotti. Oltre a identificare gli articoli più venduti sul mercato, individuare la concorrenza può anche mostrarti esattamente ciò che manca.

Sito amazon sullo schermo di un telefono

Guarda oltre i best-seller

Non aver paura di andare alla grande. Hai utilizzato alcune delle più grandi piattaforme di social media nella tua ricerca di prodotti, quindi perché non intensificarla e concentrarti sui titani dello shopping?

Siti come Amazon, eBay e Alibaba ti forniranno interessanti spunti sulle abitudini di spesa dei consumatori. Se conosci più o meno a quali prodotti sei interessato, puoi cercare i bestseller in base al valore della categoria. È un ottimo punto di partenza.

Se ti piace guardare le tendenze dello shopping a un livello più dettagliato, tuttavia, prova:

  • Nuove fantastiche uscite di Amazon, Movers and Shakers, and Elenchi più desiderati, che vengono aggiornati quotidianamente. Scopri rapidamente quali articoli sono richiesti.
  • Lo strumento del Centro venditori di eBay per le aziende. Progettato pensando ai potenziali venditori, il segmento “come vendere” sul sito web di questo mercato ti consentirà d’identificare la domanda attuale in pochi semplici passaggi.
  • Gli elenchi dei prodotti più venduti di Alibaba. Un enorme mercato per grossisti e fornitori, questo sito classifica utili prodotti popolari attuali per categoria. Dai un’occhiata a ciò che altre aziende stanno acquistando per i loro negozi online.

Assicurati di ridimensionare anche la tua ricerca.

Sebbene i negozi di eCommerce più piccoli potrebbero non fornire le idee dei grandi mercati, un negozio comparativo di altri brand può spesso essere molto più stimolante.

Inizia il tuo percorso di shopping comparativo mappando i brand che già ami. Esiste un negozio in cui hai sempre una lista dei desideri dei tuoi prodotti preferiti nel tuo account? 

Se hai in mente prodotti per il tuo negozio o stai già vendendo, annota chi pensi siano i tuoi concorrenti. Considera chi potrebbe corrispondere alla tua offerta in termini di stile, prezzo e varietà.

Persona che fa shopping online con la carta di credito

Leggi le recensioni

Le recensioni negative possono essere dolorose da leggere e dovresti sfruttarle al meglio il più possibile.

Dai un’occhiata alle recensioni lasciate dagli acquirenti nei negozi del mercato, in cui le valutazioni salutari sono fondamentali per il successo di un venditore. Potrebbe sembrare cattivo, ma puoi davvero usare i punteggi negativi a tuo vantaggio.

Se un cliente ha lasciato più di una semplice valutazione a stelle, la sua recensione potrebbe contenere un feedback prezioso su come modificare un prodotto esistente. Ora hai l’opportunità di trasformare quella frustrazione in un prodotto migliore e iniziare a vendere.

Non concentrarti solo sugli aspetti negativi. Le valutazioni luminose possono anche far luce su un’idea di prodotto. Filtra le valutazioni su siti come:

  • Amazon, dove la recensione media dei clienti è uno dei filtri di ricerca chiave
  • Etsy, che consente agli acquirenti di visualizzare e lasciare valutazioni per i venditori, così come i loro prodotti
  • Google, se desideri capire il rendimento di un’azienda nella sua interezza

Puoi anche percorrere una strada diversa con la tua ricerca di recensioni.

Se hai trovato una nicchia di prodotto che ti interessa, usa una semplice ricerca su Google per vedere se la categoria viene visualizzata in qualsiasi blog o recensione di una rivista.

Assicurati di prendere questo tipo di recensioni con un grande pizzico di sale. I brand sono pronti a sottoscrivere accordi di affiliazione piuttosto redditizi con grandi pubblicazioni e blogger indipendenti.

Spesso, una valutazione positiva di un prodotto può essere influenzata da una busta paga.

Fortunatamente, questi tipi di recensioni sono regolati in modo abbastanza rigoroso dalle leggi sulla pubblicità. Quindi non essere completamente scoraggiato dall’utilizzo di questo metodo di ricerca per vedere se c’è un pubblico per la tua nicchia.

4. Ricerca parole chiave

Quindi, pensi di avere in mente un prodotto. Come fai a sapere se qualcuno vuole davvero acquistarlo?

Sia che tu abbia intenzione di prendere quella passione personale e guadagnare qualche soldo da essa, o che tu sia pronto a saltare quel passo e seguire invece le tendenze popolari, la ricerca di parole chiave è vitale.

Qualsiasi imprenditore lungimirante dovrebbe utilizzare una funzione di ricerca per parole chiave come passaggio principale nella ricerca di articoli vendibili. Questo è un modo importante per convalidare la domanda per il tuo prodotto e in seguito risparmierà molto tempo.

Pagina di ricerca google sullo schermo del tablet

Aspetti tecnici

Come per qualsiasi cosa veramente preziosa per la tua nuova attività, la ricerca di parole chiave potrebbe richiedere del tempo per comprendere e perfezionare. Per semplificarti la vita, abbiamo scritto una guida su come ricercare le parole chiave efficacemente online.

Sebbene comprendere l’ottimizzazione dei motori di ricerca sia un modo infallibile per guidare il traffico e aumentare il marketing per il tuo sito web esistente, questo è un passo che dovresti mirare a prendere come parte della tua prima ricerca di prodotto.

Google Adwords 

Se sai esattamente cosa vuoi vendere, usa Adwords più avanti nel tuo processo di costruzione del negozio. Prendi una solida idea dei costi associati ai tuoi prodotti, quindi costruisci un’ottima campagna di marketing.

Per ottimizzare lo strumento mentre stai ancora cercando l’ispirazione del prodotto:

  • Crea un elenco di parole chiave che ritieni possano essere utilizzate dai futuri clienti per cercare i tuoi prodotti, la tua gamma o il tuo negozio. Più grande e strategico è l’elenco, meglio è. Pensa ai modificatori: invece di “kit per unghie”, un cliente potrebbe cercare “come fare le unghie in gel”.
  • Accedi al planner parole chiave. Imposta una campagna di marketing di prova e sfrutta al meglio lo strumento “Scopri nuove parole chiave”. Dedica un po’ di tempo a esplorare le tue opzioni per la costruzione d’intervalli. Fai click su “ottieni volume di ricerca e previsioni” se desideri verificare la popolarità delle ricerche di prodotti.
Schermo che mostra statistiche

Jungle Scout 

 Jungle Scout, una delle tante piattaforme progettate come un utile strumento di ricerca per aspiranti venditori di Amazon, potrebbe fornirti alcuni spunti per la tua offerta di prodotti:

  • Utilizza la scheda “Cacciatore di nicchia”. Questa funzione di ricerca ti farà vedere quanto è saturo il mercato della tua idea di prodotto. Inserisci alcune delle parole chiave che hai elencato e scopri se valgono il tuo tempo e il tuo investimento.
  • Installa l’estensione, il prodotto gemello di Jungle Scout e convalida il mercato delle idee di prodotto che hai generato utilizzando Jungle Scout. Cerca i prodotti in Amazon e k’estensione sbriciolerà i numeri per te. Visualizza i risultati per classifiche di vendita, prezzi medi e classifiche della domanda.

Piattaforme social

Siamo di nuovo su piattaforme social.

Se non sei pronto a pensare a future campagne di marketing, anche i siti a basso investimento incentrati sui forum e sulla condivisione di video produrranno risultati utili.

Sebbene meno specifici e non basati sui dati come i software dedicati alla ricerca di parole chiave, le piattaforme social possono darti risultati immediati che possono spingerti verso idee di prodotto:

  • Diventa intelligente con YouTube. Ricerca le guide online progettate per i creatori di contenuti che guardano al marketing da soli. Ciò fornirà alcune informazioni su come essere intelligenti con la funzione di ricerca di YouTube. Il mondo consuma 5 miliardi di video di YouTube ogni giorno e una grande parte di essi è formativa e rappresentano recensioni per i nuovi prodotti.
  • Passa al setaccio Reddit. Sai già che questo è uno strumento sorprendentemente prezioso per la tua ricerca prodotti. Armati con il tuo elenco di parole chiave e fai un passo indietro nella scheda “Trovalo su Amazon”. Rimani bloccato nella complessa rete di forum di Reddit, se sei sicuro di non essere distratto da uno dei loro thread più strani.

5. Comprendi la logistica

Immagina questo: dedichi tutto il tuo tempo alla ricerca prodotti, hai creato un bellissimo sito web e sei diventato un professionista nell’ottimizzazione delle parole chiave.

Hai investito in una pila di prodotti per il tuo negozio e hai dedicato un angolo del tuo garage, stanza di scorta o cantina alle scatole.

Hai assolutamente inchiodato la tua presenza online. Il tuo brand è in fiamme e i tuoi prodotti stanno vendendo velocemente.

Ordini ancora di più di ogni prodotto per soddisfare la domanda e quell’angolo di scatole inizia a riempire la stanza.

Quindi, la domanda rallenta e non stai spostando tutti i prodotti come hai fatto il mese scorso. Sei circondato da un forte di scatole, chiedendoti dove è andato tutto storto.

pila ordinata di scatole

Non farti incastrare

Prendere tempo per ricercare la logistica è un passo essenziale quando stai cercando di capire quali prodotti vendere.

Che tu sia arrivato al prodotto perfetto o lo stia ancora cercando, vale la pena comprendere tutti i costi e gli aspetti tecnici coinvolti nell’eCommerce.

Conoscere i percorsi dei prodotti può davvero influenzare quali articoli finisci per vendere nel tuo negozio. Non lo sai mai: questo passaggio nella tua ricerca potrebbe darti l’illuminazione che stai cercando.

Esamina tutte le opzioni a tua disposizione come proprietario del negozio e ricorda di tenere la mente aperta. Potresti:

  • Diventa un creatore. Perfetto per la folla del lavoretto extra e di quello principale e per coloro che sono interessati allo stoccaggio di prodotti di dimensioni più ridotte. Puoi ampliare la tua portata vendendo su un mercato come Etsy insieme al tuo sito web.
  • Tieni il tuo inventario. Assumi il pieno controllo di tutti i prodotti che vendi e collabora con un centro di distribuzione. Puoi supervisionare ogni fase del processo.
  • Entra nel dropshipping. Questo metodo di adempimento completamente moderno elimina la necessità di conservare l’inventario, quindi scegli i prodotti da vendere che vanno direttamente dal fornitore al cliente.

Il dropshipping suona alla grande, vero? Può essere. Ma approfondisci un po’ più a fondo questo metodo prima di definirlo l’unico modello di realizzazione del prodotto che desideri per il tuo sito web.

Dovresti bilanciare i pro e i contro durante la tua ricerca sui prodotti, quindi applica la stessa logica al dropshipping. I vantaggi sono ovvi: è facile iniziare, ci sono costi generali e impegni inferiori e puoi scegliere tra una vasta gamma di prodotti.

Ora, per gli svantaggi. Ci sono potenziali problemi della catena di approvvigionamento con dropshipping, in cui sarai responsabile per i clienti arrabbiati indipendentemente da dove si trova l’errore.

Può essere difficile trovare un prodotto di nicchia e respingere i concorrenti, quindi potresti finire per scendere a compromessi sul margine di profitto.

Pila di cointainer da spedizione

Pianifica in anticipo

La protezione del margine di profitto sarà un lavoro a tempo pieno quando la tua attività è attiva e funzionante. È sempre importante pianificare in anticipo, quindi aggiungere questo passaggio alle sessioni di ricerca sui prodotti eCommerce è inestimabile.

Scopri quali fattori puoi pianificare mentre fai ricerche sui prodotti. Non puoi ancora rivedere le vendite precedenti, ma puoi scrivere un elenco di potenziali prodotti da vendere e iniziare a stimare il ritorno sull’investimento.

Forse la tua ricerca ti ha portato al riciclo dei mobili. La pittura è il tuo hobby ed è tutto su Pinterest in questa stagione. Potrebbe essere un’idea vincente del prodotto, ma come si accumula in tutte queste variabili?

  • Tempo trascorso a cercare o realizzare prodotti. Sii dettagliato su questo. Se stai impiegando un’intera settimana per dipingere una panchina, quanto ti costa davvero quella panchina? Molto più di quello che hai pagato per il tuo fornitore, questo è certo.
  • Quantità dell’ordine. Il costo di un singolo prodotto generalmente diminuirà all’aumentare della quantità acquistata. Scopri quanto valgono i tuoi prodotti target. Potresti finire per comprare troppo per ottenere un prezzo basso o spendere troppo per ottenere una quantità bassa?
  • Finanziamento e supporto. I mobili sono una categoria di prodotti pesanti. Dovrai impiegare altre persone per spostare i tuoi prodotti? Assicurati che il tuo capitale possa estendersi a quello.

Torna all’elenco dei potenziali concorrenti.

Se hai un’idea approssimativa di quanto potrebbe costare un prodotto, dai un’occhiata a come la concorrenza più vicina sta valutando articoli simili per i clienti.

Questo è uno dei modi più semplici per stabilire se si potrebbe finire per caricare oltre il tasso di mercato per un prodotto.

È anche un’altra grande opportunità per vedere se il mercato è saturo dell’idea del prodotto che hai in mente.

Se non riesci a battere i tuoi concorrenti sul prezzo dei prodotti che i clienti già conoscono e desiderano, potrebbe non valere la pena venderli nel tuo negozio.

6. Prova tutto

Sia che tu sia assolutamente intenzionato a commercializzare un determinato prodotto o che tu stia ancora dando un’occhiata alle tue opzioni, metti i test in cima all’agenda di ricerca.

Questo è un passaggio cruciale nella ricerca sui prodotti che non tutti useranno. Potresti creare un negozio di eCommerce, ma finché offri prodotti fisici devi sapere che sono di buon livello.

Considera questo passaggio come un esercizio di rassicurazione. Puoi guardare un’ampia varietà di prodotti e restringere davvero la ricerca incorporando i test nel processo.

Persona che prende nota alla scrivania

Utilità 

Esiste più di un modo per testare un prodotto.

Pensa quali aree di prodotto ti interessano e inizia a utilizzare la fase di test per provare davvero a romperle. A volte letteralmente.

Dovresti assolutamente attuare un test di influenza se hai un’idea chiara di quali prodotti vuoi vendere.

E se sei ancora nelle prime fasi della tua ricerca, dai un’occhiata a quali tecniche sono le più convenienti ed efficienti in termini di tempo. Non ci vuole molto per ottenere alcuni prodotti di fronte a te o al tuo mercato di riferimento.

Testa i tuoi prodotti

Questa è forse la parte più divertente della ricerca sui prodotti. Potresti avere in mente un mercato target, ma paga anche per i prodotti di magazzino che desideri.

Se puoi essere appassionato degli articoli nel tuo negozio, è un ottimo aspetto per il tuo brand. Il tuo marketing sarà più facile da erogare se stai già utilizzando i tuoi prodotti e capisci come trarne divertimento.

  • Ordina campioni di prodotto. Se hai già creato il tuo sito web per assomigliare al negozio emozionante che sarà, i fornitori potrebbero essere più propensi a inviarti omaggi. In caso contrario, l’investimento ne varrà comunque la pena. Ricorda di mantenere la comunicazione concisa e mostrare alle persone che capisci il mercato. Anche solo un po’.
  • Usa le cose e modifica le cose. Il prodotto è eccezionale nella realtà come nelle foto? Trascorri del tempo usandolo o indossandolo, vedi se genera un’idea per un nuovo prodotto e vedi se puoi apportare una o due modifiche al design. Sentiti sicuro che ci saranno altre persone che compreranno questo.
Uomo che prova il caffè

Testa il tuo mercato

Critica: chi ne ha bisogno? Tu, proprio ora!

Durante la ricerca di un’idea di un prodotto vincente, il tuo mercato di riferimento sarà probabilmente una delle tue priorità principali. O almeno un’idea nella parte posteriore della tua mente che puoi usare per influenzare i tuoi perimetri di ricerca.

Interagisci con le persone mentre continui a cercare prodotti e il loro feedback potrebbe essere un catalizzatore per decidere cosa fare.

Sfrutta l’opportunità di testare completamente la domanda di un prodotto con un mercato target:

  • Esegui una campagna pubblicitaria. Se sei pronto a spendere un po’ di soldi per la tua attività, puoi sperimentare una campagna su AdWords per verificare i tassi di conversione sul tuo sito web. Questo richiede alcune conoscenze di marketing. Usa i tuoi contatti per trovare persone che possano aiutarti se il mondo del pay-per-click va oltre le tue capacità.
  • Vendi un lotto di prodotti. Crea un mini database di persone disposte a provare la tua offerta di prodotti. Assicurati di avere il tuo sito web impostato e una selezione di prodotti in magazzino. Puoi vedere in che modo i clienti utilizzano il tuo negozio e quali prodotti emergono in cima. Assicurati di inviare sondaggi dopo l’esecuzione del test.

Testa la tua spedizione

Eseguire alcuni ordini di prova è un ottimo primo passo per verificare se sei soddisfatto della tua scelta logistica.

Può mostrare se la spedizione dei prodotti è un vero incubo o può aiutarti a capire gli impegni temporali del dropshipping.

Ah, dropshipping.

Potresti non voler utilizzare questo metodo di adempimento per il tuo negozio, ma provare il dropshipping come parte della tua ricerca di prodotto è un passaggio spesso sottovalutato.

  • Utilizza una gamma più ampia di prodotti durante la prova. I vantaggi del dropshipping a basso investimento e bassi costi generali consentono di commercializzare una varietà di articoli in una volta sola. Ciò è particolarmente utile se non hai ancora idea su quale area di prodotto andare.
  • Prova ancora e ancora. Nessuno voleva slider soffici o magliette con la band? Cancella il tuo sito e commercializza un prodotto diverso. Non ti sei impegnato nell’inventario, quindi usa dropshipping per vedere cosa le persone compreranno effettivamente da te. Non esagerare con le reinvenzioni del brand, ma assicurati di utilizzare a fondo questo passaggio nella ricerca di prodotti.

7. Controlla la domanda del mercato

Il grande marketing è tutto per un negozio di eCommerce.

Ma devi rendere relativamente facile commercializzare il tuo prodotto. Potresti dedicare tutto il tuo tempo alla ricerca inventando qualcosa di assolutamente unico da offrire.

Oppure potresti saltare direttamente all’ultima tendenza più alta che sta già esaurendo su Amazon.

Entrambe le opzioni potrebbero fallire completamente. Assicurati di non lanciare un prodotto così di nicchia che nessuno vuole davvero, o così popolare da competere con tutti gli altri su internet.

gente che compra nel negozio di dischi

Cerca su google

Considerando tutti i numerosi metodi altamente tecnici di ricerca prodotti, è facile dimenticare che una rapida ricerca su Google ti fornirà comunque risultati che puoi utilizzare.

Questo può essere un semplice passaggio che funge da controllo di integrità per il futuro della tua azienda. Dopo tutte le ricerche per cui hai speso tempo, difficilmente vuoi lanciare prodotti che non hanno stabilità sul mercato.

Certo, con un modello dropshipping puoi passare da un mercato all’altro con il minimo fastidio.

Tuttavia, in un mondo ideale, sarebbe bello non dover entrare in un’area di prodotti diversa ogni pochi mesi. Prova questo:

  • Google Trends. Analizza la rapidità con cui la domanda di prodotti può raggiungere il picco e diminuire. Utilizza questo strumento per controllare la crescita del mercato, ma non fare affidamento su di esso per la ricerca di parole chiave: torna al passaggio 4.
  • Indagini di ricerche di mercato per approfondimenti. Utilizza questi report per esaminare le previsioni di crescita tangibili per specifiche categorie di prodotti. Questi sono fantastici da cercare quando sei più vicino a sapere quale prodotto vuoi vendere.
  • In cerca dei tuoi amici. Adotta subito una strategia di indagine per la tua attività e fai domande a piccoli gruppi sulle loro abitudini di acquisto. Questo è un modo piuttosto semplice ma efficace per ottenere risultati che aiuteranno la tua ricerca.

Ottieni la tua lista di potenziali concorrenti e dai un’occhiata a come si commercializzano da soli.

Prendi nota dei migliori risultati di ricerca in Google per diversi prodotti, per cominciare. Utilizza un sito come Ahrefs per raccogliere dati utili.

Scopri quali backlink utilizzano i tuoi brand preferiti per commercializzare i loro prodotti e anche per stabilire leader di mercato all’interno di qualsiasi categoria che ti interessa.

Ricorda che oltre ad aiutarti a vedere in cosa eccellono le altre aziende, la tua ricerca potrebbe rivelare buchi nelle loro strategie su cui puoi trarre vantaggio.

Donna che scatta foto al cibo sul telefono

Pensa agli influencer

Un passo cruciale per affinare la tua futura strategia di marketing sarà collaborare con i migliori influencer nella tua area di prodotto. 

Inizia a pensare agli influencer come parte del tuo percorso di ricerca prodotti e in seguito avrai familiarità su come utilizzarli a tuo vantaggio.

Sai già che alcune persone commercializzeranno qualsiasi cosa se vengono pagate per questo. Quindi, sii attento nella tua ricerca e vedi chi parla costantemente di prodotti specifici:

  • Assicurati che la tua nicchia non sia troppo di nicchia. Fai questo passo per rassicurarti che ci sia un mercato in cui entrare, anche se è piccolo. Cerca tramite hashtag su Instagram o associando il tuo prodotto a parole chiave come “Domande e risposte” o “consigli” su Google.
  • Ma assicurati di non saturare troppo anche un mercato. Milioni di risultati di ricerca per un articolo possono essere un segnale rivelatore che non è adatto alla tua attività.
  • Scopri cosa appoggiano professionalmente le persone. Esistono strumenti online come Heepsy che puoi utilizzare per individuare con precisione le persone e i loro dati demografici di ricerca.

Se hai tempo dalla tua parte, inizia a seguire una manciata di persone sui social media che si specializzano in un’area di prodotto che ti interessa. Questo è essenzialmente un passaggio pratico nella tua ricerca prodotti che ti farà pensare alla vendibilità e all’estetica dei tuoi articoli preferiti.

Puoi stabilire con quale frequenza le persone desiderano pubblicare post su determinati prodotti, vedere quanto è popolare ogni post e decidere se il pubblico capirà cosa vuoi offrire.

E se non funziona nulla – il prodotto è troppo di nicchia o troppo generico, l’argomento è noioso per te – tutto ciò che devi fare è non seguire e raccogliere qualcosa di nuovo.

Scritto da

Avatar dell'autore

michelazenone

Unisciti alla conversazione

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.