Solo per un Periodo Limitato - Risparmia fino al 80 %

+ Dominio GRATUITO per 1 anno

L'affare termina tra:

06 :

02 :

08 :

40

Zyro blog

Tutti gli argomenti
Blog eCommerce Design Elementi essenziali del web Idee imprenditoriali Ispirazione Marketing Suggerimenti piccole imprese

Vendere Foto Online: Come e Dove

Come e dove vendere foto online

Hai impiegato ore a imparare come utilizzare le tue attrezzature e come scattare una foto decente. Ora hai una collezione di fantastici scatti e ti stai chiedendo: come vendere foto online per soldi?

Questo è un grande passo nella tua carriera fotografica e merita un’attenta riflessione.

In questo post, ti guidiamo attraverso alcuni dei posti migliori in cui vendere le tue foto online e ti offriamo consigli sui passi che devi compiere per guadagnare con la fotografia.

Molte delle opzioni presentate di seguito dipenderanno dal tipo di fotografia che ti interessa e da qual è il tuo mercato di riferimento.

Non preoccuparti, però. Ti aiuteremo a capire esattamente cosa è giusto per te.

11 dei migliori posti per vendere foto online

Per la stragrande maggioranza dei fotografi che vendono immagini online, la fonte di entrate è la fotografia stock.

I siti web di foto stock consentono ai fotografi di caricare il proprio lavoro su una piattaforma online in cui i potenziali clienti possono visualizzare le loro foto. Se a qualcuno piace la tua foto, può acquistare una licenza per usarla e condividerai il profitto con la piattaforma.

Probabilmente hai sentito parlare di Getty Images, una delle più grandi agenzie d’immagini. Per i fotografi meno conosciuti, dilettanti e professionisti non esperti del settore, ci sono molte altre piattaforme d’immagini microstock là fuori.

Prima d’iscriverti a una piattaforma di archivi fotografici, leggi le clausole scritte in piccolo. Piattaforme diverse hanno diversi accordi su commissioni, licenze ed esclusività, quindi assicurati di averle comprese prima d’impegnarti.

Un’ultima nota. Puoi utilizzare più piattaforme di foto stock come un fotografo e, come vedremo più avanti, è consigliabile diversificare le tue entrate.

Con tutto questo in mente, ecco le nostre scelte delle migliori piattaforme di foto stock e i luoghi in cui venderle online.

Billy Eilish Getty Images Filigranate

1. Getty Images

Getty Images è senza dubbio la più alta piattaforma di foto d’archivio sul web. Si rivolge a clienti che cercano la migliore qualità fotografica, desiderano diritti esclusivi per immagini speciali e sono disposti a pagare un importo molto superiore alla media per le fotografie di cui hanno bisogno.

Poiché molti dei clienti di Getty Images sono giornalisti, pubblicatori di notizie e altre grandi aziende mediatiche, le aspettative di qualità sono elevate, ma lo sono anche i prezzi.

Pro di Getty Images

  • Alta qualità. Dal momento che presenta le migliori foto, l’inclusione è un segno di prestigio.
  • Redditività. Le immagini sulla piattaforma hanno prezzi più alti.
  • Professionalità. I fotografi, la piattaforma e i clienti sono tutti professionisti.

Contro di Getty Images

  • Unilateralità. È più difficile per i nuovi fotografi mostrare le proprie immagini.
  • Esclusività. Poiché sono previsti standard elevati, le tue foto devono davvero distinguersi.
  • Professionalità. Questo non è il sito giusto a cui i principianti devono mirare.

2. Dreamstime

Dreamstime è un miscuglio, con qualsiasi cosa, dagli scatti di alta qualità di fotografi professionisti, agli scatti con gli smartphone. Questo è il principale fornitore d’immagini per Google Ads, quindi il pubblico delle tue foto è piuttosto ampio.

Questa fotografia di fascia media ha alcuni limiti su chi può iniziare a vendere foto online sulla propria piattaforma, ma offre la possibilità di guadagnare fino a $12 per licenza fotografica.

Il tuo potenziale di guadagno è maggiore se rendi le tue foto esclusive su Dreamstime.

Pro di Dreamstime

  • Accessibilità. Praticamente chiunque può caricare iscrizioni.
  • Qualità. Sono accettate anche immagini di smartphone ben scattate.
  • Convenienza. Le app iOS e Android semplificano il caricamento, la gestione e la licenza delle immagini.

Contro di Dreamstime

  • Esclusività. Il massimo potenziale di guadagno è riservato alle fotografie esclusive della piattaforma.
  • Requisiti. Devi avere il 70% del tuo portafoglio sulla piattaforma per almeno 6 mesi.
  • Concorrenza. Con oltre 71 milioni d’immagini già presenti sul sito, è difficile far risaltare le tue.
500px Fotografia Stock Eroe da tavolino della piattaforma

3. 500px

500px vuole essere più di una semplice piattaforma di fotografia stock; è anche un luogo di incontro per i fotografi professionisti.

Oltre a permetterti di caricare e vendere le tue foto, puoi seguire altri fotografi, tenere discussioni sulla fotografia e vincere premi nelle competizioni di Photo Quest.

Le foto caricate ti daranno una commissione del 30% per le immagini non esclusive e del 60% per quelle esclusive di 500 px.

Pro di 500px

  • Comunità. Connettiti con altri fotografi; apprezza il loro lavoro e scopri di più sulla tua arte.
  • Commissione. Le immagini vendono da un minimo di $35 con una commissione fino al 60% per te.
  • Pagamenti. I fotografi possono ricevere pagamenti a partire da $25.

Contro di 500px

  • Meno denaro. Ottieni solo la metà della commissione per le foto non esclusive vendute sulla piattaforma.
  • Elenco automatico. A meno che tu non lo disattivi, tutte le immagini che carichi finiranno sul Marketplace.
  • Esclusività. Solo i membri della community 500px sono in grado di caricare immagini per fare soldi. 

4. Alamy

Con le licenze a partire da soli $19,99, Alamy è un altro sito di fotografia stock che adotta un approccio “volume sul valore” alla vendita di foto online.

Sebbene Alamy preferisca le foto di qualità DSLR di cui sopra, affermano anche di “voler tutto quello che hai” e sono noti per accettare le immagini di iPhone sulla piattaforma.

Esistono relativamente pochi requisiti di contenuto, una dashboard facile da usare e le opzioni per caricare immagini, video e grafica vettoriale.

Pro di Alamy

  • Accessibilità. È facile registrarsi come fotografo sulla piattaforma e viene accettata un’ampia gamma di qualità.
  • Varietà. Poiché puoi anche vendere video e opere d’arte attraverso la piattaforma, è perfetto per tutti i tipi di creatività visive.
  • Contenuto. Entro limiti ragionevoli, tutti i tipi di contenuti sono accettati sulla piattaforma.

Contro di Alamy

  • Concorrenza. Il tuo lavoro sarà confrontato con oltre 122 milioni di altre immagini, video e opere d’arte vettoriali.
  • Prezzo. Poiché i prezzi iniziano relativamente bassi, è facile essere sottovalutati o invalidati.
  • Qualità. Poiché il lavoro di qualità così varia è accettato, Alamy non è considerata una piattaforma di alta qualità tra i clienti.
Smartphone che cattura foto sul treppiede di notte

5. Adobe Stock

Con prodotti Adobe come Photoshop, Lightroom e Bridge ampiamente utilizzati per la progettazione grafica, è logico che Adobe abbia un proprio servizio di fotografia stock.

Dal momento che chiunque abbia un ID Adobe può accedere a queste immagini stock e caricarle direttamente in altri prodotti Adobe, esiste un pubblico captive integrato per il lavoro caricato.

Oltre alla fotografia, Adobe Stock accoglie immagini vettoriali, illustrazioni e video.

Pro di Adobe Stock

  • Pubblico. Essere collegati ad altri prodotti Adobe significa che c’è un vasto pubblico già pronto per le tue foto.
  • Integrazione. La forte integrazione con i prodotti Adobe e il suo Creative Cloud lo rende facile da usare per i creativi.
  • Prezzi semplici. Rispetto ad altre piattaforme di foto stock, i prezzi sono molto più semplici e trasparenti.

Contro di Adobe Stock

  • Commissione bassa. Riceverai solo una commissione del 33% sulle immagini che vendi e un minimo del 20% sulle immagini vendute ad alcuni clienti.
  • Volume. Nonostante i collegamenti ai prodotti Adobe, i fotografi registrano vendite inferiori rispetto ad altre grandi piattaforme di immagini di stock.
  • Età. Adobe Stock è ancora relativamente nuovo sul mercato, il che potrebbe significare che ha un grande potenziale o che si è lasciato scappare l’occasione.

6. Shutterstock

Shutterstock è ottimo per i principianti, poiché è pieno di immagini non esclusive di valore inferiore che si adattano perfettamente allo stampo delle “foto stock”.

La maggior parte dei fotografi che utilizzano questo sito web carica molto lavoro nella speranza di ottenere valore da volumi elevati. Dato che ottieni solo il 20-30% di commissione sul tuo lavoro, è davvero un gioco di numeri.

Detto questo, è una piattaforma di uso comune con oltre 180 milioni d’immagini, inclusi video, vettori e persino musica.

Essendo uno dei luoghi più popolari per acquistare e vendere foto online, non sorprende che Shutterstock abbia pagato oltre 500 milioni di sterline ai fotografi.

Pro di Shutterstock

  • Pubblico. Shutterstock è ben noto e spesso utilizzato da persone in cerca di foto d’archivio.
  • Qualità. Sebbene ci siano aspettative sulla qualità delle immagini, viene accettato qualsiasi tipo di contenuto.
  • Rinvii. Puoi guadagnare denaro extra come affiliato, indirizzando altri fotografi sulla piattaforma.

Contro di Shutterstock

  • Esclusivo. È stato riferito che solo il 20% circa dei fotografi che si registrano per utilizzare Shutterstock è accettato sul sito web.
  • Valore. Con prezzi bassi e commissioni basse, devi vendere grandi volumi per renderlo utile.
  • Complessità. I fotografi spesso lamentano che la commissione e la struttura dei guadagni sono difficili da capire.
Vendere Foto online su Foap

7. Foap

Foap adotta un approccio diverso per la maggior parte delle altre piattaforme di fotografia stock in questo elenco. Piuttosto che insistere su immagini DSLR di alta qualità, la piattaforma incoraggia i dilettanti a caricare le loro immagini iOS e Android in vendita.

Anche se più piccolo di alcune altre piattaforme, la facilità di accesso e un tasso di commissione del 50% relativamente elevato possono renderlo un buon guadagno, soprattutto se sei nuovo al gioco.

Foap ti aiuta anche a inviare foto a Getty, Adobe e Alamy, dandoti effettivamente accesso a 4 piattaforme in una.

Pro di Foap

  • Accessibile. Foap è progettato specificamente per essere aperto al maggior numero possibile di fotografi emergenti.
  • Commissione. Ci sono 5 modi per fare soldi, con un massimo di $2.500 disponibili per le missioni.
  • Amateur-friendly. La barra della qualità delle foto è relativamente bassa, poiché i fotografi target sono utenti di smartphone.

Contro di Foap

  • Qualità. Questo non è il sito giusto per te se vuoi vendere foto di alta qualità o specializzate online.
  • Valore. Sebbene siano disponibili grandi quantità di denaro, la maggior parte degli utenti vedrà venduti solo piccoli valori per immagine.
  • Dimensione. Sebbene compensato dal suo accesso ad altre piattaforme di foto d’archivio, Foap è ancora piccolo con un pubblico limitato.

8. Visual Society

Se desideri mantenere il 100% del tuo profitto quando vendi le tue foto online, una delle tue uniche opzioni è Visual Society. Piuttosto che chiederti di perdere fino all’80% delle tue vendite, questa piattaforma ti assicura di essere pagato il più possibile.

Visual Society rende anche facile per i fotografi sulla piattaforma fare merch utilizzando le loro immagini, tra cui stampe su tela, libri, tazze e custodie per telefoni.

Se vuoi davvero fare soldi ed essere pagato di più per immagine, questa è una buona scelta per te.

Pro di Visual Society

  • Commissione. Oltre ad alcune commissioni di elaborazione dei pagamenti, si mantiene il 100% del profitto da ogni vendita.
  • Merch. Puoi monetizzare ulteriormente la tua immagine stampandole e vendendole come merch.
  • Prezzi. Puoi anche impostare i tuoi prezzi su questa piattaforma, offrendoti un maggiore controllo.

Contro di Visual Society

  • Auto-start. Con una maggiore configurazione del marketplace, devi promuovere le tue immagini in modo più aggressivo.
  • Sottoscrizione. Dovrai pagare un abbonamento alla piattaforma, anche se non stai effettuando vendite.
  • Profitti. Molti utenti di Visual Society riportano bassi rendimenti sulle loro vendite.
Donna che indossa camicia nera che prende immagine dei fiori dalla cima

9. EyeEm

Pronunciato “I am”, EyeEm è specializzato in fotografia e immagini per scopi pubblicitari.

Il sito web utilizza l’intelligenza artificiale per identificare le immagini con il più alto valore commerciale e le spinge ai clienti. Questo attento processo di selezione è il motivo per cui ci sono “solo” 70 milioni d’immagini sulla piattaforma.

EyeEm offre app iOS e Android per il caricamento e la gestione degli invii e la piattaforma venderà foto online per un importo compreso tra $20 e $250 (a seconda della licenza).

Pro di EyeEm

  • Valore. Le immagini vendute sul sito web tendono ad avere un valore superiore rispetto a quelle su altre piattaforme in questo elenco.
  • Selettività. Il processo di selezione AI significa che i tuoi scatti migliori possono rapidamente ottenere esposizione.
  • Commissione. Riceverai sempre una commissione del 50% e il processo di è semplice da capire.

Contro di EyeEm

  • Processo lento. È stato riferito che alcuni invii possono richiedere fino a un mese per essere esaminati e accettati.
  • Esclusività. È relativamente difficile elencare le tue immagini su EyeEm.
  • Rischio. L’intelligenza artificiale promuove immagini specifiche, ma esiste il rischio che le tue si perdano tra la folla.

10. Can Stock Photo

Can Stock Photo è focalizzato sulla facilità d’uso e su una commissione equa. Generalmente intascheresti il 50% del profitto di una vendita, ma questo può cambiare a seconda del modello di abbonamento dell’utente.

Il sito web è relativamente selettivo e dovrai inviare 3 dei tuoi cortometraggi migliori per giudicare se ti sarà consentito accedere al sito.

Se il tuo abbonamento ottiene il via libera, dovrai affrontare 70.000 altri fotografi.

Esiste anche un programma di referral, in cui hai impostato $5 per ogni 50 foto vendute da un fotografo a cui ti riferisci.

Pro di Can Stock Photo

  • Commissione. La struttura della commissione è corretta, trasparente e di facile comprensione.
  • Selettivo. Dal momento che il sito web seleziona accuratamente i suoi fotografi, non sei affollato dalla concorrenza.
  • Esposizione. Il sito web stesso è popolare e promuove anche le tue immagini tramite l’agenzia Fotosearch.

Contro di Can Stock Photo

  • Scarse possibilità di entrare. C’è una buona possibilità che i fotografi inesperti o non specializzati non vengano accettati.
  • Vendite basse. Molti utenti segnalano che i loro volumi di vendita sono deludentemente bassi.
  • UX. Il sito web stesso può essere ingombrante da utilizzare e non si presenta raffinato e di “livello superiore”.
homepage-zyro

11. [Curveball] Il tuo sito web

Oltre a utilizzare le piattaforme di fotografia di stock menzionate in questo elenco o invece di utilizzarle, potresti voler vendere le tue immagini sul tuo sito web.

Sebbene ci sia ancora del lavoro da fare per lanciare il tuo sito web e potrebbe essere più difficile sviluppare un pubblico, qui ci sono anche alcuni vantaggi evidenti.

Ci sono buone probabilità che tu abbia già un sito web portfolio per i tuoi lavori fotografici; aggiungere l’eCommerce a questo, può aiutare a generare un nuovo flusso di entrate.

Se usi un costruttore siti web e una piattaforma di eCommerce come Zyro, il processo di creazione del tuo sito e del tuo negozio online può essere reso molto più semplice e veloce.

Pro della creazione del tuo sito web

  • Controllo. Puoi gestire ogni singola fase dal marketing delle tue immagini e del tuo brand fino all’atterraggio di una vendita.
  • Esclusività. Sarai (probabilmente) l’unico fotografo presente sul sito.
  • Profitti. Non è necessario pagare un centesimo di commissione a nessun altro. Mantieni tutto ciò che guadagni.

Contro della creazione del tuo sito web

  • Richiede tempo. Mentre i siti di immagini stock esistenti ti consentono di caricare le tue immagini per venderle, ci vuole più tempo per configurare il tuo sito web.
  • Costo. Anche con un costruttore di siti web economico come Zyro, ci saranno comunque dei costi associati alla creazione di un sito.
  • Pubblico. Sarai responsabile dell’attrazione dei visitatori e dovrai investire più tempo e denaro nella commercializzazione del tuo sito web.

Come vendere foto online

Ora che abbiamo esplorato i posti migliori per vendere foto online, rivolgiamo la nostra attenzione a come iniziare.

Tratteremo come vendere foto online e offriremo consigli su come assicurarti di distinguerti.

Scattare una foto in acqua su una spiaggia sotto il ponte

1. Trova la tua nicchia

Come per tutti gli altri tipi di fotografia, la fotografia stock è ricca di opportunità per specializzarsi in una nicchia specifica. Mentre i fotografi passano spesso anni a perfezionare lo stile e i temi che definiscono le loro immagini, i fotografi stock hanno una scorciatoia.

La ricerca di parole chiave (utilizzando strumenti come Parole chiave Ovunque) ti permetterà d’identificare la domanda di diversi tipi di foto online. È quindi possibile iniziare a catturare foto che si adattano a nicchie che sono attualmente sottoservite da immagini esistenti.

Naturalmente, ci sarà ancora un processo di tentativi ed errori per trovare e riempire completamente la tua nicchia, ma avere una specialità è un modo utile per potenziare la tua carriera di stock photography.

2. Impara come scattare buone foto stock

Proprio come la fotografia di matrimonio, la fotografia di paesaggio o la ritrattistica, scattare buone foto è tutta una disciplina in sé.

Prendendo del tempo per sfogliare le raccolte già caricate su siti web d’immagini stock popolari ti darà un’idea dello stile generale delle foto stock.

Nel frattempo, ecco le note chiave da tenere a mente all’inizio:

  • Sii generico. Vuoi lanciare una vasta rete quando scatti foto di stock? Cerca di non essere troppo specifico in ciò che stai riprendendo, mantieni le inquadrature semplici e non scattare foto eccessivamente stilizzate.
  • Mantienilo semplice e chiaro. Le foto stock sono spesso utilizzate per comunicare visivamente idee. Dovrebbero essere facili da capire a colpo d’occhio e non includere nulla che possa confondere gli spettatori.
  • Fai attenzione alle parole chiave. I clienti troveranno le tue foto su piattaforme d’immagini stock cercando parole chiave specifiche. Pensare in anticipo ai tipi di parole chiave che corrisponderanno alle tue foto ti aiuterà.
  • La qualità è tutto. Le foto di stock scattate bene con buone attrezzature attireranno più clienti e saranno vendute con un prezzo più elevato.
Arte astratta di architettura a Berlino, labirinto

3. Comprendi i tuoi diritti e responsabilità

Cercare di capire come funzionano le licenze per immagini può spesso sembrare di camminare attraverso un labirinto con gli occhi bendati. Quando inizi a vendere foto online, incontrerai decine di nuovi termini che dovrai rapidamente capire.

Anche se non approfondiremo qui la parte legale quando vendi la tua immagine, ecco alcune cose che dovresti davvero sapere prima d’iniziare a vendere:

  • Le differenze tra uso editoriale, commerciale e al dettaglio.
  • Le definizioni delle etichette di dominio pubblico, esenti da royalty, gestite da diritti e creative commons.
  • Sia che tu stia vendendo licenze esclusive o non esclusive.
  • In che modo il diritto alla pubblicità può influire sul tuo lavoro con modelli e soggetti nella tua fotografia.

4. Diventa attivo sulla piattaforma prescelta

Oltre a essere in grado di caricare i tuoi ultimi scatti, vendere foto e gestire le licenze, molti siti web di immagini stock hanno altri modi per impegnarti, che potrebbero aiutarti a fare più soldi a lungo termine.

Prima di tutto, dovresti assicurarti che tutte le tue foto siano ottimizzate per essere trovate. Ciò significa avere titoli e descrizioni accurati e tag appropriati per renderli ulteriormente ricercabili.

Dovresti anche approfittare di qualsiasi forum, competizione o altro coinvolgimento con altri utenti. Questi ti daranno l’opportunità di aumentare il tuo profilo, ottenere suggerimenti per migliorare i tuoi scatti e aprire altri flussi di entrate.

Laptop Technology iPad Tablet - sito Web e-commerce

5. Aggiungi eCommerce al tuo sito web esistente

La maggior parte dei fotografi ha un sito web per mostrare il proprio lavoro e, se non ne hai uno, dovresti davvero considerare almeno un sito semplice.

Mentre la maggior parte di questi siti web viene utilizzata semplicemente come portfolio o siti curriculum per attirare nuovi clienti, può anche essere facilmente trasformato in un ottimo posto per vendere foto online.

Esistono molte soluzioni di eCommerce convenienti e facili da usare, quindi anche se non hai una grande attività di fotografia, può comunque valere la pena aprire un negozio online per vendere foto e articoli stampati.

Ti consigliamo vivamente di utilizzare Zyro se desideri creare un sito web, un negozio online o entrambi.

Il generatore di siti web è rapido e facile da usare e la funzione eCommerce semplifica l’aggiunta di un negozio, la gestione dell’inventario e la vendita delle immagini su più piattaforme.

Altri modi per monetizzare le tue abilità fotografiche

Fino ad ora abbiamo trascorso molto tempo a discutere su come vendere immagini stock su un sito di foto.

Anche se questo è il modo principale in cui i fotografi fanno soldi online, ci sono anche altri flussi di entrate che puoi aprire.

1. Offri stampe e merch

Alcuni dei punti che abbiamo menzionato in precedenza in questo post hanno parlato dell’offerta di versioni stampate delle tue foto. Questo è un legittimo desiderio di aggiungere più valore a una foto che decidi di vendere.

Oltre a stampare su tela o carta, puoi vendere oggetti come libri fotografici, tazze, cuscini e portachiavi con le tue immagini su di essi.

Foto che potrebbero essere adatte per la vendita come stampe:

  • Scatti di monumenti famosi, edifici o luoghi che potrebbero attirare un vasto pubblico
  • Foto, in particolare di animali e natura, che hanno una loro innata bellezza
  • Foto di personaggi famosi che potrebbero avere un seguito di un fan
  • Foto di persone specifiche che possono essere stampate come articoli personalizzati on-off

A differenza di quando vendi foto stock, quando si tratta di stampe, più una fotografia è unica e distintiva, meglio è.

2. Vendi i tuoi servizi come fotografo

Spesso, i clienti non vogliono solo il tuo prodotto finito, ma i tuoi servizi di fotografo per scattare qualcosa di specifico.

Questo può essere un vero produttore di denaro per te poiché il cliente dovrà pagare il tuo tempo, le tue spese e potenzialmente viaggiare.

È molto probabile che tu sia invitato per questo tipo di lavoro se hai già creato una nicchia per te stesso e commercializzi i tuoi servizi specifici per un determinato pubblico.

Ad esempio, potresti considerare:

  • Avere un lavoretto secondario come fotografo di matrimoni. Generalmente lavorerai solo nei fine settimana, sarai in grado di impostare le tue tariffe, non avrai un lavoro troppo impegnativo e avrai un flusso di entrate in qualche modo prevedibile.
  • Imparare a specializzarsi nella fotografia naturalistica. È possibile ottenere commissioni da pubblicazioni e potenzialmente avere l’opportunità di viaggiare in lungo e in largo per lavoro.
  • Offrendo ritrattistica. Molte persone vogliono foto di se stessi o dei propri cari scattate da un professionista. La creazione di uno studio di ritratti, anche come lavoretto secondario, può essere redditizio per i fotografi.

Spesso, i fotografi creeranno siti web separati con nomi di brand diversi per le loro diverse specialità.

Supponi di voler fare il fotoreporter, ma devi pagare le bollette mentre cerchi di entrare nel settore. Nel frattempo la fotografia di matrimonio può colmare le lacune.

3. Offri assistenza ai fotografi emergenti

Il nostro ultimo consiglio è più appropriato per i fotografi professionisti, o almeno molto esperti.

Invece di fare affidamento sulle tue abilità per creare le tue foto, puoi soddisfare le esigenze di migliaia di persone disposte a spendere soldi per imparare a scattare buone foto.

L’idea di insegnare alle persone le tue abilità potrebbe sembrare semplice, ma insegnare è un’abilità in sé e ci sono molti modi in cui potresti condurre lezioni.

Diversi canali di insegnamento possono includere:

  • Offrire seminari alle persone che vivono nella tua comunità locale.
  • Dare ripetizioni individuali ai dilettanti emergenti.
  • Creazione di seminari online per piccoli gruppi e vendita come prodotto digitale.
  • Realizzare contenuti video che gli utenti devono pagare per accedervi.

Scritto da

Avatar dell'autore

Michela

Michela si focalizza sulle tendenze del marketing digitale e sull'aiutare le aziende ad avere successo online, con un particolare interesse per la creazione di siti web e di e-commerce. Nel suo tempo libero le piace sedersi davanti un buon libro e ascoltare musica.

Unisciti alla conversazione

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.